Coronavirus, Agnelli: «Per i club una minaccia esistenziale»

Venerdì 27 Marzo 2020
TORINO - “Il tempismo è essenziale”. Questo il monito del presidente Eca, Andrea Agnelli, nella lettera agli oltre 200 membri dell’associazione club europei. “Siamo tutti dirigenti del calcio responsabili del benessere e della sostenibilità dei club che gestiamo, che devono affrontare una vera minaccia esistenziale - scrive Agnelli -. Dato che il calcio è ormai fermo, lo sono anche i nostri flussi di entrate da cui dipendiamo per pagare i nostri giocatori, il personale e altri costi operativi. Nessuno è immune e il tempismo è essenziale. Soddisfare le nostre preoccupazioni sarà la più grande sfida che il nostro gioco e l’industria abbiano mai affrontato”. Tra le priorità in agenda strategie condivise per tornare a giocare a livello nazionale ed europeo, la gestione finanziaria dei club in questo periodo di crisi e un nuovo modello di calendario, al quale sta lavorando la Uefa.
© RIPRODUZIONE RISERVATA