Cori nazisti a Verona per la promozione dell'Hellas in A, il club: «Ci dissociamo»

Martedì 4 Giugno 2019
Un gruppo di tifosi intona un coro nazi durante la festa di domenica notte per la promozione del Verona in A, per le strade della città, e il club prende le distanze. Intervenendo sul breve video circolato su youtube e ripreso da alcuni media online il club scaligero sottolinea - in una nota - che si è trattato di «poche decine di persone».

La società «prende le distanze e si dissocia da tali comportamenti, i quali - afferma - non si sono però verificati all'interno dello Stadio Bentegodi, bensì nel centro cittadino a margine dei festeggiamenti per la promozione in Serie A».

«Il Club - prosegue la nota - vuole evitare che il comportamento assolutamente ineccepibile di oltre 25mila tifosi (compresi gli ospiti) prima, durante e dopo la gara col Cittadella possa essere confuso e sminuito a causa di pochi». «Domenica scorsa - sottolinea il club gialloblù - è stata una bellissima giornata di sport per la città di Verona che ha consentito di mostrare come lo sport sia occasione di unione per la gente e promuova valori importanti cui la nostra società tiene particolarmente».

Il gruppo di ultras autore dei cori nazisti è stato immortalato in un video diffuso su YouTube e ripreso da alcune testate web. Nel filmato si sentono i tifosi intonare il coro «..siamo una squadra fantastica, fatta a forma di svastica, che bello è, allena Rudolf Hess!».

Fonti della Questura di Verona hanno precisato che «al momento sull'episodio non è stata aperta un'indagine». «Ci piacerebbe venisse evidenziato da parte dei media anche come durante la presente stagione - prosegue l'Hellas Verona - il pubblico veronese sugli spalti abbia mantenuto un comportamento corretto, evitando che si evidenzino soltanto episodi poco edificanti, seppur giustamente da condannare, senza dare altrettanti meriti ad una tifoseria calorosa ed unica per passione ed attaccamento ai propri colori».

«È il solito copione su Verona. In una domenica perfetta di grande sport che ha mandato in mondovisione tutte le bellezze della città, i soliti detrattori puntuali come un orologio si sono attivati per cercare di sporcarne l'immagine». Lo afferma il sindaco di Verona, Federico Sboarina, riguardo al video diffuso su YouTube e ripreso da alcune testate web nel quale un gruppo di ultras dell'Hellas Verona sembra festeggiare il ritorno della squadra di calcio in serie A intonando un coro nazista.

«Invece - ha aggiunto Sboarina - è andato tutto bene, con uno sforzo collettivo i veronesi hanno accolto 150 mila persone per il Giro e la sera in 25 mila hanno spinto sportivamente la squadra in serie A». «Prima o poi - prosegue - i detrattori si stancheranno, nel frattempo sempre più persone da ogni parte del mondo si innamorano della nostra città e vengono a visitarla». Fonti della Questura hanno precisato che «al momento sull'episodio non è stata aperta un'indagine».



© RIPRODUZIONE RISERVATA

LE VOCI DEL MESSAGGERO

Livercool vs A.C. Tua, quando il Fantacalcio imbarazza il nonno

di Raffaella Troili

Visita i Musei Vaticani, la Cappella Sistina e San Pietro senza stress. Salta la fila e risparmia

Prenota adesso la tua visita a Roma