Gattuso: «Abbiamo fatto una figuraccia. I buu razzisti? Spero che l'arbitro non abbia sentito»

Mercoledì 24 Aprile 2019
«Abbiamo fatto una figuraccia, dobbiamo assumerci le responsabilità». Sono le dure parole di Rino Gattuso dopo la sconfitta contro la Lazio in semifinale di Coppa Italia. «È un momento un po' così ma dobbiamo voltare pagina. Nel primo tempo abbiamo tenuto bene il campo, nella ripresa è uscita la Lazio. Facciamo fatica da un po', a livello fisico, di testa, di tecnica e di tattica. La squadra è involuta». Gattuso chiede un pronto riscatto domenica sera contro il Torino: «Giocheremo alla morte, è una partita da dentro o fuori per la Champions».

«Spero che l'arbitro non abbia sentito i cori razzisti di questa sera». Gattuso non vuole alimentare polemiche per i continui ululati verso Kessie e Bakayoko, presi di mira dalla curva della Lazio: «Voglio invece fare i complimenti a tutti i giocatori in campo che hanno tenuto un comportamento esemplare e non hanno perso la testa». Ultimo aggiornamento: 25 Aprile, 00:37


© RIPRODUZIONE RISERVATA

LE VOCI DEL MESSAGGERO

La Roma di Max Pezzali: questa città è difficile, ma ci vivrei

di Mauro Evangelisti

Visita i Musei Vaticani, la Cappella Sistina e San Pietro senza stress. Salta la fila e risparmia

Prenota adesso la tua visita a Roma