INTER

Inter, Conte: «Lukaku sembra un giocatore di football americano»

Sabato 5 Dicembre 2020
Conte

«Non dobbiamo riaprire le partite che stiamo dominando». La rete di Vignato lo ha infastidito. L'Inter resta al 2° posto, a 2 punti dal Milan, grazie al successo contro il Bologna, ma Conte sa già quale critica rivolgerà al suo gruppo. «Il gol del 2-1 è arrivato in maniera inaspettata e potevamo fare meglio. Altre volte abbiamo tenuto aperte delle partite dominate. I ragazzi lo sanno, devono mantenere la soglia di attenzione molto alta, in questo modo è difficile giocare contro di noi». Lo ha detto il tecnico dell'Inter, commentando a Dazn la vittoria di San Siro contro i rossoblu di Mihajlovic. In pubblico ha poi elogiato alcuni protagonisti: «Hakimi? Stiamo parlando di un ragazzo di 20 anni, con soli due anni al Dortmund, dove ti studiano meno. Sta lavorando, ha ampi margini di miglioramente. Sono molto contento, perché aumenta la sua fiducia - ha proseguito -. Lukaku? Ha tecnica, qualità fisiche, gambe. Sembra un giocatote di football americano... Secondo me, può ancora crescere. Quando è arrivato, era un diamante grezzo, perché era arrivato solo per qualità sue: lavorandoci, poteva diventare uno dei migliori al mondo. Romelu è sulla buona strada, ha tutto. È unico. È umile, si mette a disposizione, sono contento di lui come di Lautaro. E anche di Sanchez, anche se deve essere più decisivo, farci fare qualche gol in più... è stato inattivo a lungo a Manchester, ora sta trovando continuità e può essere decisivo anche a partita in corso Eriksen? Il mio rapporto con lui è ottimo. Come ripeto, tutte le cose che faccio sono per il bene dell'Inter», ha concluso Conte.


© RIPRODUZIONE RISERVATA