Conte lascia l'Inter con buonuscita anti "italiane": c'è il Real, Zidane è fuori

Antonio Conte
di Eleonora Trotta
1 Minuto di Lettura
Mercoledì 26 Maggio 2021, 10:58 - Ultimo aggiornamento: 27 Maggio, 07:27

Dopo uno scudetto vinto, Conte lascia l’Inter. Come da programmi, è stato raggiunto l’accordo sulla buonuscita: il manager salentino incasserà 7 milioni di euro, circa la metà del suo ingaggio previsto per l’ultimo anno di contratto. L’ex ct azzurro è quindi libero di firmare con un’altra squadra. L'interesse del Real Madrid, che ha registrato le dimissioni di Zidane, è concreto, e in Premier, a partire dal Tottenham, gli estimatori non mancano.

Per quanto riguarda invece i successori di Conte all'Inter, il casting di Marotta e Ausilio resta allargato. Allegri si conferma il preferito dell'ad nerazzurro, ma in questo momento è la Juventus la squadra più vicina al livornese. Agnelli, infatti, vuole il ritorno di Max per ripartire in grande stile, dopo una stagione deludente con Pirlo in panchina. Attenzione quindi a Mihajlovic, Sarri e ad un possibile nome a sorpresa.

Casa Napoli

Da Milano a Napoli: si avvicina l’arrivo dell’ex Roma e Inter, Luciano Spalletti. Il tecnico di Certaldo ha dato ampia disponibilità a De Laurentiis ed è pronto a firmare quel contratto biennale, con opzione, discusso nelle scorse settimane

Serie A, da Madrid a Napoli: il valzer degli allenatori è già cominciato

Napoli, Coinceçao beffa Spalletti. Conte spaventa Allegri: è sfida Real

© RIPRODUZIONE RISERVATA