Higuain scaricato: tre le ipotesi per il futuro, ma la Juventus ha già deciso

Higuain scaricato: tre le ipotesi per il futuro, ma la Juventus ha già deciso
di Eleonora Trotta
2 Minuti di Lettura
Martedì 21 Aprile 2020, 23:00

Prima ceduto al Milan. Poi girato in prestito al Chelsea e, successivamente, offerto alla Roma di Fonseca. Da due anni, Gonzalo Higuain è fuori dai programmi della Juventus. Il suo stipendio da 7,5 milioni di euro a stagione pesa molto sul bilancio della società torinese, che punta al rinnovamento del reparto offensivo con l'innesto di un attaccante come Icardi. Ora, il Pipita si trova in Argentina e c’è totale incertezza sul suo rientro in Italia. La Juventus non ha fissato una data per tutti gli stranieri e lo stesso centravanti spinge per rimanere in Patria: preferisce stare al fianco della madre ed è molto spaventato dalla situazione italiana. Così nei giorni scorsi, si sono ipotizzate due soluzioni per il calciatore bianconero: una rescissione del contratto in scadenza nel 2021 o una cessione all'estero (alcuni intermediari vorrebberlo portarlo in Qatar).

POST PIPITA
Ovviamente, l'attuale emergenza sanitaria con il conseguente slittamento dei calendari potrebbe obbligare le parti a rimandare la separazione. Uno scenario, quest'ultimo, che renderebbe molto felice il bomber argentino.
Ma la Juventus non può perdere tempo e resta focalizzata sulla caccia al successore dell'ex Napoli. Oltre a Icardi, i bianconeri hanno puntato i riflettori su Arkadiusz Milik e Harry Kane. Il primo è alle prese con il rinnovo del contratto, mentre l'attaccante del Tottenham sta concretamente valutando un'esperienza altrove. Gli Spurs lo valutano 100 milioni di euro, ma l'attesa crisi economica determinerà un calo dei prezzi dei cartellini.

© RIPRODUZIONE RISERVATA