Ciro indossa la Scarpa e sale sul podio dei bomber d’Europa

Lunedì 23 Aprile 2018 di Daniele Magliocchetti
20
Immobile
Incontenibile, inarrestabile e inimitabile. Mai nessuno come Ciro. A suon di gol, Immobile sta inanellando record su record.



Con la doppietta realizzata alla Sampdoria è salito a 29 reti in campionato, consolidando il suo primato nella classifica dei bomber, aumentando ancora una volta la distanza da Icardi che nelle ultime giornate si era riavvicinato. Non solo. Con i due gol segnati all’Olimpico, Ciro è diventato l’attaccante con più reti totalizzate in stagione nell’intera storia della serie A, surclassando Dzeko che l’anno scorso arrivò a 39 reti. Un bel primato, se poi tolto al rivale romanista, nonché altro grande centravanti, è senza dubbio una soddisfazione maggiore che impreziosisce e rende ancora più strepitoso il cammino dell’attaccante biancoceleste in questa annata da incorniciare e ancora da terminare. Basti pensare che la doppietta rifilata ieri ai blucerchiati è la nona in stagione, sette in campionato, una in coppa Italia e una in Supercoppa con la Juve. Solo Higuain è riuscito a fare meglio nel 2015/16 con otto doppiette, l’anno in cui arrivò a 36 reti, il record assoluto. Anche questo un primato a cui Ciro un po’ tiene e che tanto vorrebbe fare suo. Di partite ne rimangono quattro, la distanza appare considerevole, ma tutto può succedere. 
 

A CACCIA DEI BIG 
I suoi numeri sono da sballo e, vedendo l’andamento, è incredibile pensare che Immobile alla sua seconda stagione con la maglia della Lazio, ha già segnato 67 reti in 86 gare. Una media che non ha mai avuto nessuno, nemmeno due leggende come Chinaglia e Signori. Nella classifica dei bomber storici è settimo a undici gol di distanza da Puccinelli. Un cammino trionfale in campionato e in Europa, dove, allo stato attuale, è anche il capocannoniere dell’Europa League con otto reti. E ora, con questi numeri, e con le ultime gare di campionato, oltre alla Champions, tenterà di dare l’assalto alla Scarpa d’Oro. Al momento a guidare la classifica è Salah, l’attaccante del Liverpool è primo con 31 gol e 62 punti in classifica. Ciro segue con 58 punti e 29 reti, gli stessi di un certo Leo Messi. Alle spalle del centravanti di Torre Annunziata ci sono bomber del calibro di Lewandowski, Kane, Cavani e Ronaldo. E anche lui, come i mostri sacri che precede, avrà una valutazione di oltre 100 milioni. D’altronde come potrebbe essere diversamente per uno che da solo ha fatto più gol del Sassuolo, Genoa e Verona a 25, gli stessi del Benevento, 29, e una in meno di Spal, Cagliari e Chievo. Il Superman del Gol. Ultimo aggiornamento: 10:51 © RIPRODUZIONE RISERVATA