Chiellini tra Barça e la sfida con Suarez: «Il morso? Per me l'episodio è archiviato»

Chiellini tra Barça e la sfida con Suarez: «Il morso? Per me l'episodio è archiviato»
2 Minuti di Lettura
Lunedì 1 Giugno 2015, 18:51 - Ultimo aggiornamento: 20:27

«Per me davvero è finito tutto, sarà come preparare la partita con il Real Madrid dove abbiamo affrontato campioni come Bale o Benzema o Ronaldo, non ci sarà nessuna differenza e penso che anche da parte sua sia ormai un episodio archiviato». Il difensore della Juventus Giorgio Chiellini torna con queste parole sull'episodio dello scorso mondiale, dove nel match tra Italia e Uruguay venne morso dall'attaccante della celeste Luis Suarez, poi squalificato per 4 mesi e 9 gare ufficiali con la sua nazionale. Sabato prossimo i due si affronteranno a distanza di quasi un anno nella finale di Champions League a Berlino.

Il 'pistolerò forma con Leo Messi e Neymar l'esplosivo tridente d'attacco del Barcellona. «Neymar è già tanto forte ma Messi penso che sia un gradino sopra a tutti i giocatori di calcio -aggiunge Chiellini ai microfoni di Sky Sport-. Bisognerà essere bravi a non concedergli spazi dove possono essere micidiali e sfruttando al meglio le loro enormi qualità».

«Ora abbiamo qualche giorno per preparare la partita al meglio. Arriviamo a questo grande match con la condizione giusta, stiamo bene, siamo fiduciosi e consapevoli che possiamo giocarci le nostre chance in questa partita. Troveremo sicuramente una grande squadra davanti ma penso che anche per gli altri noi siamo una squadra scorbutica da affrontare e dovremo essere bravi a giocarcela al meglio», conclude il difensore bianconero.

IL FUTURO DEI BIG
La finale di Champions e poi si vedrà. Il futuro di Tevez, Pirlo, Pogba potrebbe essere legato al verdetto di Berlino. Ma adesso c'è il Barcellona, nient'altro. «Potrebbe essere la mia ultima partita nella Juve? Se per questo potrebbe essere anche la mia ultima finale», è il ragionamento di Pogba sul cui nome da domenica ripartirà la corsa all'offerta più alta, anche se il dg bianconero Marotta l'ha tolto dal mercato. «Ma è anche la prima finale e adesso - prosegue il francese - sono concentrato solo su quello. Sto bene fisicamente, sono pronto».

Pogba è stato uno dei più attesi al 'Media Open Day', con decine di giornalisti e tv da tutta Europa. «Andiamo a Berlino - ha detto - con l'obiettivo di vincere la Coppa». Ancora tre giorni di allenamenti a Vinovo poi la Juventus volerà in Germania: «Siamo arrivati al dunque - ha sottolineato Buffon - ma siamo tutti sereni. Il Barcellona resta favorito, e a me piacerebbe fare parte sempre della squadra favorita, ma ci si prova, ci si prova. Ci resta qualche giorno per preparare la finale al meglio poi, finalmente, sarà la sera della finale».

© RIPRODUZIONE RISERVATA