Champions League, Barcellona senza problemi: tripletta per Lewandowski. Vince anche il Tottenham di Conte

Ecco i risultati delle partite del mercoledì

Champions League, Barcellona senza problemi: tripletta per Lewandowski. Vince anche il Tottenham di Conte
di Giuseppe Mustica
3 Minuti di Lettura
Mercoledì 7 Settembre 2022, 23:11

Nel girone dell'Inter tutto semplice per il Barcellona di Xavi il Plzen: cinque a uno per i catalani trascinati dalla tripletta di Robert Lewandwoski che, praticamente, ha iniziato come aveva finito in Europa. Il vantaggio della squadra spagnola però è stato siglato da Kessie: l'ex Milan ha aperto le marcature al minuto 13 con un colpo di testa, trovando così la prima rete in Catalogna. Sykora, per gli ospiti, dopo la prima rete del polacco, ha cercato di riaprire la partita ma non c'è stato nulla da fare. Nella ripresa, dopo la tripletta dell'ex Bayern, è arrivata la rete di Ferran Torres. Il segnale, il Barcellona, l'ha mandato. 

Nella serata perfetta del Napoli, in testa alla classifica del raggruppamento A non c'è comunque la squadra di Spalletti. Questione di numeri, che sono perfetti per l'Ajax che ha strapazzato i Rangers. Quattro a zero il finale per i lancieri, che l'hanno chiusa nel primo tempo con Alvarez, Berghuis e Kudus. Nella ripresa, al minuto 80, anche Bergwijn s'è iscritto al tabellino. 

LE ALTRE

Buon debutto per il Tottenham di Antonio Conte contro il Marsiglia di Igor Tudor: in Inghilterra finisce 2-0 e la partita viene spaccata nella ripresa, nello spazio di cinque minuti (76' e 81') da Richarlison. Decisiva nell'economia della gara però l'espulsione di Mbemba arrivata all'alba del secondo tempo. Nella prima parte infatti gli uomini dell'ex tecnico del Verona - con molte assenze - erano riusciti a chiudersi bene e a non rischiare quasi nulla. Ma poi l'entrataccia del difensore ha rovinato i piani del tecnico croato. Nello stesso girone nel pomeriggio era arrivata la vittoria dello Sporting sul campo del Francoforte: tre a zero per i portoghesi grazie alle reti i Edwards, Trincao e Santos. 

Succede tutto nel recupero tra Atletico Madrid e Porto: una partita infinita, come spesso accade tra le due squadre, e ricca di emozioni. E anche di ammonizioni ed espulsioni. Stavolta a finire sotto la doccia prima tocca a Taremi, al minuto 82. L'assalto dell'Atletico è premiato al 92' grazie a Hermoso, che Simeone aveva mandato in campo nella ripresa. Ma la squadra di Conceicao non ci sta, e ringrazia proprio Hermoso che manda Uribe, al 96esimo, dagli undici metri. L'attaccante non si lascia intimidire e pareggia. Ma non è finita: al minuto centoundici angolo per i padroni di casa e Griezmann sbuca mandando al manicomio il Cholo e il Wanda Metropolitano. Finale 2-1. Nello stesso raggruppamento inizia bene il Club Brugge, che grazie a Sylla, sul finire del primo tempo, batte il Leverkusen. 

© RIPRODUZIONE RISERVATA