Cartellino giallo "sospetto": indagine aperta su un giocatore dell'Arsenal

La vicenda sarebbe emersa dopo le denunce da parte di alcuni bookmaker su ingenti somme di denaro investite su scommesse insolite.

Non è stato rivelato il nome del giocatore dell'Arsenal coinvolto nella vicenda
di Giuseppe Mustica
2 Minuti di Lettura
Mercoledì 19 Gennaio 2022, 18:54 - Ultimo aggiornamento: 20:09

Un giocatore dell'Arsenal al centro di un'inchiesta da parte della Football Association. A spiegarlo è il The Athletic, che svela come ci siano state delle scommesse sospette su un cartellino giallo di troppo. Al momento non viene rivelato il nome del giocatore in questione e tutto sarebbe partito da una denuncia da parte dei bookmaker per via delle ingenti somme di denaro che sono state piazzate su un tipo di scommessa decisamente insolito: non la classica tripla, rispolverata anche dal ritorno del Totocalcio, ma un'ammonizione che poi puntualmente sarebbe arrivata. «La FA è a conoscenza della questione e la sta esaminando» ha spiegato ancora il portale inglese. Si tratta comunque di una partita di Premier League di questa stagione che ha visto protagonista un calciatore dei Gunners di Mikel Arteta

Il caso Bradley Wood

C'è un precedente, del 2018, sempre in Premier, per un tipo di scommessa del genere. L'ex calciatore del Lincoln City Bradley Wood è stato infatti squalificato per sei anni dopo aver preso, secondo l'accusa, due cartellini gialli in maniera intenzionale nelle sfide contro Ipswich Town e Burnley. Alla fine delle indagini si scoprì che due degli scommettitori che avevano puntato delle grosse somme di denaro erano amici intimi di Wood. 

© RIPRODUZIONE RISERVATA