Hai scelto di rifiutare i cookie

La pubblicità personalizzata è un modo per supportare il lavoro della nostra redazione, che si impegna a fornirti ogni giorno informazioni di qualità. Accettando i cookie, ci aiuterai a fornire una informazione aggiornata ed autorevole.

In ogni momento puoi modificare le tue scelte tramite il link "preferenze cookie" in fondo alla pagina.
ACCETTA COOKIE oppure ABBONATI a partire da 1€

Calciomercato Roma, da Zaniolo a Belotti: gli ultimi nodi di Mourinho

Calciomercato Roma, da Zaniolo a Belotti: gli ultimi nodi di Mourinho
di Alessandro Angeloni
3 Minuti di Lettura
Giovedì 11 Agosto 2022, 08:26

Cosa manca alla Roma per completarsi? 1) Non perdere Zaniolo proprio adesso, un momento in cui ha ritrovato il sorriso, fiducia in se stesso e la voglia di continuare a vestire la maglia giallorossa. 2) Un vice Abraham. 3) Un difensore centrale, possibilmente di piede sinistro. Mourinho va avanti con fiducia ma con queste incognite che, da qui alla fine del mercato, dovranno essere messe a posto. Quanto a Zaniolo: è chiaro che il calciatore di oggi non è quello dei primi giorni di luglio, quando la Roma ha ripreso a lavorare in vista della prossima stagione. Il muso lungo è sparito, i post polemici anche. Sono stati sostituiti dai continui sorrisi post partitelle in famiglia e fotografie con la maglia giallorossa addosso. Ma questo non basta per dire: Zaniolo resta. Perché? Per la Roma sostanzialmente non è cambiato nulla: non ha intenzione di cedere il calciatore ma è pronta ad ascoltare offerte di chiunque. Anche del Tottenham, che sta corteggiando il calciatore ma che, filtra da Trigoria, non ha presentato offerte ufficiali. E la Roma, si sa, vuole soldi, tanti (ameno 50 milioni) senza contropartite. Questo resta un momento buono per la cessione, ovvio che più si va avanti più resta complicato pensare a una partenza di Nicolò, sul quale Mourinho punta per la prossima stagione. A mercato chiuso, con Zaniolo ancora alla Roma, si tornerà a parlare di rinnovo. Oltre al Tottenham, anche il Dortmund aveva pensato a Zaniolo dopo il forfait di Haller (tumore ai testicoli), ma i tedeschi hanno optato per Anthony Modeste e tutto si è fermato subito. Staremo a vedere.

LE ULTIME ATTESE

Belotti aspetta la Roma, il trasferimento nella Capitale è un'opzione reale e a lui gradita. Ma tutto dipenderà dalla cessione di un attaccante, in questo caso Shomurodov, che il club ha presentato domenica insieme a tutti gli altri. Che significa questo? Che l'uzbeko si muoverà davanti a un'offerta vera, la Roma non è disposta a svenderlo o a farlo partire in prestito secco. Il Bologna non ha fatto passi avanti e il Trabzonspor avrebbe offerto al club giallorosso solo un milione di euro per il prestito. La Roma ha acquistato Eldor lo scorso anno per circa 18 milioni e per lasciarlo andare ne serviranno 10-15 (ragionando pure sulla formula del prestito oneroso). Quindi, Belotti resta in stand-by, pronto al trasferimento quando si libererà il posto. Kluivert, altro attaccante, al momento fuori rosa, in partenza: sta parlando con il Fulham e c'è ottimismo sulla chiusura della trattativa. Saranno giorni caldi anche per il difensore. La Roma nega che ci siano contatti con Lindelof, esclude l'arrivo di Bailly così come quello di Tanganga (tantomeno come contropartita per Zaniolo). Resta in piedi al momento, gratis, il nome di Zagadou svincolato ex Borussia Dortmund.

© RIPRODUZIONE RISERVATA