Hai scelto di rifiutare i cookie

La pubblicità personalizzata è un modo per supportare il lavoro della nostra redazione, che si impegna a fornirti ogni giorno informazioni di qualità. Accettando i cookie, ci aiuterai a fornire una informazione aggiornata ed autorevole.

In ogni momento puoi modificare le tue scelte tramite il link "preferenze cookie" in fondo alla pagina.
ACCETTA COOKIE oppure ABBONATI a partire da 1€

Real, Liverpool e Bayern chiudono i grandi colpi di mercato, mentre in Serie A va di moda il parametro zero

Real, Liverpool e Bayern chiudono i grandi colpi di mercato, mentre in Serie A va di moda il parametro zero
di Alberto Mauro
2 Minuti di Lettura
Martedì 14 Giugno 2022, 16:05

I grandi colpi hanno targhe estere, mentre in Italia ci si accontenta (spesso) dell’usato sicuro a parametro zero. E mentre Spagna, Inghilterra e Francia si contendono i grandi campioni del calcio d’Europa, l’Italia sta a guardare e lavora d’ingegno, dovendo fare di necessità virtù, mentre il gap aumenta inesorabilmente. La Juve ha chiuso di fatto Pogba e rincorre Di Maria (entrambi a scadenza), il Real invece si può permettere 80 milioni più 20 di bonus per Tchouaméni, l’eccezione alla regola è Rudiger a Madrid a parametro zero ma con un ingaggio da 9/10 milioni (fuori portata per le big nostrane) più eventuale bonus alla firma.

Mourinho ha chiesto e ottenuto l’esperienza di Matic a parametro zero dallo United, mentre dall’altra sponda di Manchester è arrivata l’offerta giusta da 60 milioni per Haaland, ufficializzato ieri. Poco più in là, il Liverpool non si è fatto problemi a piazzare l’affondo per Nunez a 75 milioni più 25 di bonus, mentre il Bayern si è assicurato Gravenberch dall’Ajax per 35 milioni. Da Monaco si appresta a salutare Lewandowski, vicino al Barcellona per una cifra ancora da definire, tra i 30 e i 40 milioni e ingaggio da 12 a stagione. La stessa cifra che i tedeschi intendono offrire al Liverpool per Mané, mentre il Dortmund ha convinto il Salisburgo con 30 milioni per Adeyemi. Ancora nessun grande colpo ad effetto nella nostra Serie A mentre l’Inter punta sulla voglia di riscatto di Dybala (settimana decisiva per la chiusura) e Mkhitaryan, entrambi a zero, proprio come Origi, atteso a Milano nei prossimi giorni.

© RIPRODUZIONE RISERVATA