Hai scelto di rifiutare i cookie

La pubblicità personalizzata è un modo per supportare il lavoro della nostra redazione, che si impegna a fornirti ogni giorno informazioni di qualità. Accettando i cookie, ci aiuterai a fornire una informazione aggiornata ed autorevole.

In ogni momento puoi modificare le tue scelte tramite il link "preferenze cookie" in fondo alla pagina.
ACCETTA COOKIE oppure ABBONATI a partire da 1€

La Serie A scopre gli svincolati di lusso: Dybala, Bernardeschi, Romagnoli, Mertens e tanti altri big senza squadra

Battaglia sulle cifre per gli ingaggi

La Serie A scopre gli svincolati di lusso: Dybala, Bernardeschi, Romagnoli, Mertens e tanti altri big senza squadra
di Alberto Mauro
2 Minuti di Lettura
Venerdì 24 Giugno 2022, 13:53 - Ultimo aggiornamento: 25 Giugno, 08:22

C’è una squadra senza maglia e senza bandiera che però potrebbe puntare senza troppi problemi all’Europa League. E’ quella dei giocatori svincolati e al momento senza squadra, in attesa di trovare una nuova sistemazione, in A o all’estero. E se fino a qualche anno fa erano soprattutto i giocatori a fine carriera a ritrovarsi in questa situazione, oggi le dinamiche sono cambiate, e svincolarsi a parametro zero è diventato quasi un rischio calcolato che può portare benefici (e quindi bonus) alla firma. Ecco perché parecchi campioni affermati, all’apice della carriera, in questo momento si guardano intorno, aspettando la telefonata giusta. Il caso più eclatante è Paulo Dybala, fuori dal progetto Juve e ancora lontano dall’accordo con l’Inter. C’è ancora distanza sulle cifre, i nerazzurri hanno affondato su Lukaku e in questo momento devono pensare alle uscite prima di ragionare su Dybala. Ma l’argentino è in buona compagnia: nell’ipotetico attacco della formazione degli svincolati c’è anche Belotti - molto vicino al Monaco dopo l’addio al Torino -, Mertens (in dubbio tra rinnovo col Napoli o ritorno in patria) e formalmente anche Quagliarella, almeno fino a quando non firmerà il rinnovo con la Samp (non in discussione). Niente male nemmeno il centrocampo: Bernardeschi è in uscita dalla Juve e ancora senza squadra. L’ingaggio piuttosto alto (4 milioni) al momento ha bloccato il suo passaggio al Napoli, ma c’è la possibilità anche di un approdo in Premier. Kessie aspetta sempre il Barcellona, dopo aver salutato il Milan a scadenza, mentre Vecino non ha rinnovato con l’Inter e ora pensa a una soluzione estera. In difesa Luiz Felipe sta valutando attentamente il suo futuro tra l’Italia e il Brasile, mentre Romagnoli è sempre nel mirino della Lazio ma intanto strizza l’occhio alla Premier, con Newcastle in pole. In porta Strakosha e Ospina, mentre per la direzione tecnica nessun dubbio: Paolo Maldini, che dopo lo scudetto conquistato nella scorsa stagione è ancora in attesa di rinnovare il suo contratto con la proprietà.

© RIPRODUZIONE RISERVATA