Plusvalenze fittizie, indagato il presidente del Chievo Campedelli

Lunedì 8 Aprile 2019
Il presidente del Chievo Campedelli
Il presidente del Chievo Luca Campedelli risulta indagato in un'inchiesta della Procura di Forlì sulle plusvalenze fittizie realizzate con la compravendita di calciatori a valori gonfiati fra Cesena e il club veronese. Lo scrive il Resto del Carlino. Oltre a Campedelli sono indagati anche l'ex presidente del Cesena Giorgio Lugaresi e Giampiero Ceccarelli, capitano cesenate che poi ha rivestito incarichi manageriali nella società romagnola, dichiarata fallita la scorsa estate.

I tre hanno ricevuto la notifica della richiesta di proroga delle indagini preliminari. Un'altra inchiesta sarebbe invece legata al fallimento del Cesena. Le indagini sono coordinate dai pm Filippo Santangelo e Francesca Rago. La vicenda delle plusvalenze era stata trattata dalla giustizia sportiva e si era conclusa con una penalizzazione di tre punti ai veneti e tre mesi di inibizione a Campedelli. Ultimo aggiornamento: 11:33
© RIPRODUZIONE RISERVATA