Civitavecchia, bentornata vittoria:
una quaterna per battere il Vescovio

Mercoledì 9 Ottobre 2019
La Vecchia torna alla vittoria, brilla in coppa rifilando quattro reti al Vescovio. I romani rendono meno pesante il parziale solo nel finae, segnando quel gol che “virtualmente ” tiene ancora viva una piccola speranza per il ritorno. Caputo cambia sei undicesimi  rispetto alle ultime tre gare, la differenza non si è praticamente vista. Primo gol stagionale per Toscano, il bomber torna finalmente a ringhiare. Il ritorno tra quindici giorni, si partirà con un vantaggio non indifferente, ma domenica c’è di nuovo da affilare le armi . Al Tamagnini in programma il big match con la Vigor Perconti.

Undici iniziale con qualche novità rispetto al solito, Nunziata sostituisce Pancotto mentre Fatarella si posiziona nel mezzo della difesa al fianco di Leone, a sostegno sulla fascia c’è Veronesi al posto del solito Converso. Davanti è Cerroni a guidare l’attacco neroazzurro, con Selvaggio che sostituisce Ruggiero nel ruolo classico di interdizione tra il centrocampo e l’attacco. Capitan Bevilacqua avrà al suo fianco Serpieri, con Di Ventura che si accomoda in panchina. Il Vescovio arriva al Tamagnini pieno zeppo di under, nei diciotto in lista c’è ne saranno cinque in campo e altrettanti in panchina. 

La Vecchia passa al ventiquattresimo, percussione di Tabarini che a tu per tu con Mostarda serve centralmente Selvaggio, tiro con Mostarda che respinge a fatica e vede rotolare la sfera nel sacco. Cinque minuti dopo la Vecchia raddoppia, punizione di Bevilacqua nel mezzo dell’area con Leone che di testa serve l’assist a Fatarella che insacca. Due a zero. Il tris è lì a portata di mano, lo serve Selvaggio con un bolide dal limite dell’area. C’è il tempo di vedere le conclusioni di Colapietro e Privitera, senza velleità, poi negli spogliatoi. Vantaggio meritato alla fine dei primi quindici minuti.

Di Ventura per Leone per il Civitavecchia e Barbarisi per Colapietro per il Vescovio. Barbarisi si mette subito in mostra, approfittando di un’indecisione di Nunziata, era il primo, quando di testa manda di un soffio a lato. La Vecchia non sta a guardare e poco dopo va vicino alla quarta rete, Selvaggio per Tabarini che dopo la progressione tira però addosso a Mostarda. Il Vescovio ha la palla per dimezzare lo svantaggio intorno al ventesimo, è Funari quasi sulla riga di porta a togliere la palla sui piedi di Barbarisi. Al quarantesimo è il momento di Toscano, atteso da inizio stagione si sblocca servendo il poker, bruciando Mostarda con un tiro a giro dalla lunetta d’area. Pietro Battista su punizione un minuto dopo rende il parziale meno pesante al Vescovio, perfetta la pennellata su punizione a bruciare Nunziata. Finisce in pratica qui la gara, l’appuntamento è tra quindici giorni a Roma. 

Marcatori 24’pt e 32’pt Selvaggio, 29’pt Fatarella, 40’st Toscano, 41’st Pietro Battista 


© RIPRODUZIONE RISERVATA

LE VOCI DEL MESSAGGERO

Il marito della sindaca e la tv: «L’unico Matteo è nostro figlio»

di Simone Canettieri

Visita i Musei Vaticani, la Cappella Sistina e San Pietro senza stress. Salta la fila e risparmia

Prenota adesso la tua visita a Roma