Coppa di Serbia, il Kosovo nega ingresso alla Stella Rossa

Mercoledì 9 Ottobre 2019
Alla Stella Rossa di Belgrado è stato oggi impedito l'ingresso in Kosovo, dove a Zvecan, nel nord a maggioranza serba, era in programma alle 14 un incontro con la squadra locale del Trepca, valida per i sedicesimi di finale della Coppa di Serbia. Il Trepca milita nella terza divisione del campionato serbo.
La Serbia non riconosce l'indipendenza del Kosovo, che continua a considerare come una sua provincia meridionale a maggioranza albanese. L'autobus con la squadra e lo staff della Stella Rossa è stato fermato al valico di frontiera di Jarinje, con la polizia, presente in forze, che ha negato l'ingresso su ordine del governo di Pristina. Fifa e Uefa, di cui il Kosovo fa parte pur non essendo membro delle Nazioni Unite, nei giorni scorsi avevano consigliato di far disputare l'incontro. Grande delusione è stata espressa dalla dirigenza della Stella Rossa, amareggiata per lo spettacolo di cui sono stati privati i tifosi serbi in Kosovo.
Dura la condanna da parte del governo di Belgrado, che ha chiesto l'immediata esclusione del Kosovo da Fifa e Uefa. La partita tra Stella Rossa e Trepca si giocherà domani alle 17 al campo del quartier generale della Federcalcio serba (Fss) a Stara Pazova, a pochi km da Belgrado.


© RIPRODUZIONE RISERVATA

LE VOCI DEL MESSAGGERO

La doppia vita dei prof? Basta andare sui social

di Raffaella Troili

Visita i Musei Vaticani, la Cappella Sistina e San Pietro senza stress. Salta la fila e risparmia

Prenota adesso la tua visita a Roma