Bundesliga, il Dortmund va veloce. Il Bayern di più. Colpo Leverkusen a 'Gladbach

Sabato 23 Maggio 2020 di Giuseppe Mustica
Bundesliga, il Dortmund va veloce. Il Bayern di più. Colpo Leverkusen a 'Gladbach
Non c’è stata storia. E chi ha visto la partita non si è certamente annoiato. Il Bayern batte 5-2 il Francoforte e rimane saldo in testa alla classifica della Bundesliga. Protagonista indiscusso il difensore austriaco Hinteregger, autore della doppietta che per qualche minuto ha riaperto i giochi, e dell’autorete che ha definitivamente mandato in archivio la sfida. Nel mezzo c’è stato tanto Bayern, autoritario per larghi tratti e che ha colpito nel primo tempo prima con Goretzka, imbeccato da un assist di Müller, e poi con lo stesso attaccante tedesco, abile a sfruttare un pallone invitante di Davies. A inizio ripresa il solito gol di Lewandowski servito da Coman (sono 41 in stagione per il polacco, agganciato Immobile in vetta alla classifica della Scarpa d'oro) ha fatto credere alla squadra di Flick che tutto fosse sistemato. Ma i due gol in mischia, nello spazio di 3’, di Hinterregger, hanno clamorosamente riaperto la sfida. Ci ha pensato comunque Davies, uno dei migliori in campo, a rimettere le cose a posto, prima dell’autorete conclusiva che ha fissato il risultato finale. Il Bayern quindi torna a +4 sul Borussia. E martedì andrà a fare visita alla squadra di Favre con un buon vantaggio.
A Dortmund, comunque, sarà tutta un’altra partita anche se pure ieri il fattore campo è risultato nullo. Era prevedibile con l’assenza dei tifosi. I veri valori vengono fuori e a poco servono le facce “di cartone” piazzate sugli spalti. Il pomeriggio di Bundesliga regala tre vittorie esterne ed un pareggio. Con il colpaccio del Leverkusen sul campo del Borussia Monchengladbach e la vittoria del Dortmund sul campo del Wolfsburg.
NEL SEGNO DI HAVERTZ
Il Leverkusen continua a sognare la Champions battendo nello scontro diretto il ‘Gladbach (1-3). Ed è ancora Havertz l’uomo decisivo, con la seconda doppietta consecutiva dopo quella della scorsa settimana. In totale fanno 10 in campionato per la stellina del Bayer: di questi, 8 gol sono arrivati nel 2020. Un momento di forma strepitoso per il classe ’99 che sicuramente sarà al centro del prossimo mercato. A nulla serve la rete del solito Thuram alla squadra di Rose. Perché subito dopo è Bender, di spalla, a chiudere i conti ed a regalare tre punti pesantissimi alla formazione di Bosz che così si riporta al terzo posto. Vittoria fondamentale anche quella del Borussia Dortmund, 0-2, sul campo del Wolfsburg. Non segna Haaland, ed è già una notizia, ma ci pensa Guerreiro (terzo centro per lui nelle ultime due giornate) ad aprire le danze con un facile tocco sotto porta sull’ennesimo assist della stagione di Hazard (12). Nella ripresa entra Sancho e dopo una veloce ripartenza serve ad Hakimi la palla del raddoppio. Il marocchino lascerà i gialloneri a fine stagione per fare ritorno al Real Madrid dopo due anni di prestito. E sarà una perdita pesantissima per la formazione di Favre. Si rilancia in classifica il Werder Brema, che batte a domicilio il Friburgo (0-1) grazie al diagonale di Bittencourt al 19’. Ci provano i padroni di casa, guidati da Vincenzo Grifo, ma la squadra di Streich è sfortunata col Var che annulla in pieno recupero il pareggio di Gulde. Così come a Lipsia, urlo strozzato in gol. E questa volta non arriva nemmeno un punto. L’unico pareggio di giornata è quello tra Paderborn e Hoffenheim (1-1). Succede tutto nei primi minuti di gioco con il vantaggio ospite firmato da Skov e l’immediato pareggio di Srbeny dopo un errore difensivo clamoroso di Bicakcic. Un punto che serve poco ai padroni di casa sempre più in fondo alla classifica. 
QUESTA VOLTA C’E’ IL MINUTO DI RACCOGLIMENTO
A differenza della scorsa settimana, quando la dimenticanza aveva fatto rumore, questa volta su tutti i campi della Bundesliga – anche in serie B – è stato osservato un minuto di silenzio per le migliaia di vittime colpite dal coronavirus. Un gesto, arrivato in ritardo, dopo l’autogol, per restare in tema, della prima giornata. Ultimo aggiornamento: 20:52
© RIPRODUZIONE RISERVATA

LE VOCI DEL MESSAGGERO

Roma deserta, i controlli e la storia di Marta abbandonata in strada dai vigili (come in una favola)

di Pietro Piovani