Brescia-Milan 0-1, decide ancora Rebic

Venerdì 24 Gennaio 2020 di Salvatore Riggio

Il Milan rischia di incepparsi contro il Brescia, ma è ancora Rebic a regalare i tre punti ai rossoneri, che in attesa del Cagliari (in campo a San Siro domenica contro l’Inter) salgono al sesto posto in campionato, in piena Europa League. È la quarta vittoria di fila per Stefano Pioli tra campionato e Coppa Italia, ma è il Brescia che gioca meglio e crea più occasioni pericolose. Le Rondinelli di Eugenio Corini avrebbero meritato sicuramente qualcosa di più: Chancellor fa buona guardia su Ibrahimovic, Sabelli conferma l’ottimo campionato che sta disputando, Tonali è imprendibile e a questo Torregrossa non si può rinunciare. Il Milan si fa sorprendere dalla veemenza degli avversari e non riesce a rendersi pericoloso sulle fasce. Theo Hernandez gioca la peggior gara da quando è sbarcato in rossonero e Castillejo fa più di un passo indietro rispetto alle ultime partite. Qualche errore di troppo anche per Ibrahimovic che prima impegna Joronen con un colpo di testa (19’), poi si divora un gol clamoroso poco prima dell’intervallo (41’). Ma è nella ripresa che il Brescia crea tantissimo. Donnarumma deve dire di no a Bisoli, poi l’arbitro annulla una rete a Torregrossa per fuorigioco. Ed è sempre l’attaccante a impegnare Gigio in un paio di occasioni. Fino al 26’, quando Rebic con una zampata risolve una mischia in area e firma il terzo centro in campionato dopo la doppietta (sempre decisiva) rifilata all’Udinese. Nel finale c’è tempo anche per un gol annullato a Castillejo e per la traversa di Theo Hernandez. Vince il Milan, ma il Brescia avrebbe meritato di più.

LEGGI ANCHE --> Brescia-Milan, le pagelle: Rebic non si ferma più, Torregrossa è l'anima della squadra

SEGUI LA DIRETTA

 

 

Guarda la classifica

Il Brescia in casa ha vinto solo 1 volta in questo campionato, su 10 partite giocate: per il resto, 2 pareggi e ben 7 sconfitte; Tonali e compagni hanno anche il momentaneo primato negativo di reti subite di fronte ai propri tifosi: ben 21. Milan corsaro 3 volte sulle ultime 4 trasferte, ma l'unico ko subito è il bruciante 5-0 di Bergamo.

Ultimo aggiornamento: 25 Gennaio, 00:24


© RIPRODUZIONE RISERVATA

LE VOCI DEL MESSAGGERO

Con la febbre in aeroporto non si finisce in quarantena

di Mauro Evangelisti

Visita i Musei Vaticani, la Cappella Sistina e San Pietro senza stress. Salta la fila e risparmia

Prenota adesso la tua visita a Roma