Euro2020, Bonucci: «Mi ha impressionato l'Inghilterra. Il segreto dell'Italia è l'umiltà»

Bonucci
di Ugo Trani
2 Minuti di Lettura
Martedì 15 Giugno 2021, 17:43

«E' la squadra più squadra in cui ho mai giocato». Firmato Leonardo Bonucci, vicecapitano azzurro con 104 presenze in Nazionale. La garanzia dell'Italia, insomma, è proprio il gruppo. «In questi anni ci sono stati tanti giocatori che ne hanno fatto parte e non c'è mai stato un momento in cui si sia verificato qualcosa di storto. Quando ci sono nuovi che entrano così, significa che c'è coesione E non a caso arrivano questi risultati». Il successo di venerdì è stato solo il primo step nella competizione: «Umiltà e restare sempre con i piedi per terra: sono i segreti per fare gare come contro la Turchia. Abbiamo sempre azzerato quel che abbiamo fatto, continuando a fare il nostro dovere».

SVIZZERA DA RISPETTARE

«Chi non è qui, vorrebbe esserci. La nazionale è diventata il desiderio di tutti i calciatori italiani. Merito di Mancini che ha costruito un gruppo che piace» rivela Bonucci, pronto alla seconda partita. Domani sera all'Olimpico c'è la Svizzera: «Ha giocatori di primo piano. e quindi merita rispetto Sono insieme da anni. Soprattutto l'attacco merita la nostra attenzione». Nessuna paura, ovviamente. «L'adrenalina alimenta il nostro lavoro, non vedo l'ora di giocare questa partita». 

PERICOLO INGLESE

L'Italia comincia a valutare le principali rivali nell'Europeo. Bonucci non ha dubbi su quanto ha visto finora: «Oltre al Portogalo, alla Francia e alla Germania chi giocheranno oggi e sono tra le favorite, mi ha impressionato l'Inghilterra per la voglia di portare a casa il risultato». In ginocchio prima delle partite. La posizione del difensore azzurro: «Siamo contro razzismo e discriminazioni. A oggi non c'è una richiesta della UEFA di intraprendere un'iniziativa, è una libera scelta delle Federazioni».

© RIPRODUZIONE RISERVATA