Bundesliga, Lewandowski gol: Bayern campione per l'ottava volta di fila

Bundesliga, Lewandowski gol: Bayern campione per l'ottava volta di fila
di Giuseppe Mustica
2 Minuti di Lettura
Martedì 16 Giugno 2020, 22:30 - Ultimo aggiornamento: 22:52

Il Bayern Monaco è campione di Germania. E la firma è di Robert Lewandowski. Gli uomini di Flick battono 1-0, in trasferta, il Werder Brema e conquistano il 30esimo titolo della propria storia. L’ottavo consecutivo. Una vittoria sofferta perché arrivata in 10 per l’espulsione di Davies al 79’ (graziato nel primo tempo, meritava il rosso per un fallo di reazione), contro una squadra che lotta ancora per la salvezza. E ci ha messo lo zampino anche Neuer, con una parata clamorosa al 90’ sulla spizzata di Osako che avrebbe potuto rimandare di qualche giorno un titolo ormai in cassaforte dalla vittoria nello scontro diretto contro il Borussia Dortmund. Ma così non è stato. E allora è partita la festa: sobria, senza i soliti fiumi di birra, ma con qualche abbraccio che è uno strappo alla regola ma che ci può stare. Anche Rumenigge in tribuna ha fatto festa. E non poteva essere altrimenti. Una stagione portata a termine da Flick, da sempre allenatore in seconda, ma che ha avuto a dicembre la possibilità di sedere sulla panchina della squadra più titolata di Germania e una delle più blasonate del mondo. E da quando ci ha messo piede sono arrivate 22 vittorie in 19 partite. Senza dimenticare che il Bayern il prossimo 4 luglio si giocherà la Coppa di Germania in finale contro il Leverkusen ed ha già un piede e mezzo nei quarti di finale di Champions League dopo lo straripante 3-0 di Londra contro il Chelsea. Una stagione che può diventare una delle migliori di sempre. Un titolo comunque, quello arrivato stasera, che rimarrà nella storia: il primo assegnato dopo la pandemia di Covid19 che ha bloccato il mondo del calcio, e non solo, per oltre tre mesi. Il Bayern chiuderà la stagione con il miglior attacco, probabilmente la miglior difesa, il capocannoniere del campionato (Lewandowski guida con 31 gol) e con Müller che ha già battuto il record di assist in una sola stagione nella Bundesliga: il tedesco adesso è a quota 20. Dominio totale e meritato.  
 
 LE ALTRE DELLA SERATA
 E’ stata una serata che ha dato i primi verdetti: L’Union Berlino ha conquistato la matematica salvezza battendo 1-0 il Paderborn, che retrocede ufficialmente. Decisiva l’autorete di Zolinski al 27’. Mentre il Friburgo sogna anche l’Europa League grazie ai tre punti conquistati contro l’Hertha Berlino. La vittoria porta la firma di Vincenzo Grifo, autore del primo gol con una deliziosa punizione dal limite e dell’assist per Petersen. Nel mezzo il pareggio su rigore di Ibisevic inutile nel 2-1 finale. 

© RIPRODUZIONE RISERVATA