La Juve vince anche a Leverkusen contro il Bayer: il 5° successo di fila firmato da CR7 e Higuain

Mercoledì 11 Dicembre 2019 di Alberto Mauro

La Juve vince anche l’ultima (e ininfluente) partita del girone e certifica il primo posto del Gruppo D con 16 punti, mentre Sarri allunga la striscia di risultati utili consecutivi a 22 partite in Europa. Primo tempo senza sussulti, la partita cambia marcia quando Sarri inserisce Dybala e dà fiducia al tridente. La Joya subito protagonista, con due assist vincenti: con il primo manda in gol Ronaldo, al 128° sigillo in Champions, mentre con il secondo innesca Higuain, che chiude la sfida alla BayArena sul 2-0. Sul cammino dei bianconeri agli ottavi una tra Real Madrid, Tottenham, Chelsea, Borussia Dortmund e Lione, promosso anche l’Atletico Madrid (secondo), mentre il Bayer giocherà in Europa League. Poco spettacolo e tanto turnover in Germania, Sarri prova a trovare stimoli nella fame di chi fino ad ora ha giocato meno. Bonucci alla prima in panchina da inizio stagione, Pjanic capitano, Cuadrado mezz’ala e coppia centrale Demiral-Rugani al debutto davanti a Buffon, secondo giocatore più anziano di sempre in Champions. Primo tempo sonnolento, un paio di occasioni per Higuain e un palo di Diaby. Il migliore è Demiral, Rabiot da incubo con 12 possessi persi nei primi 45 minuti, poi un po’ meglio. Nella ripresa la Juve ritrova la giusta determinazione con il tridente e la fantasia di Dybala, Ronaldo e Higuain firmano la vittoria per eguagliare il record di 16 punti (su 18) nel girone, e ora aspetta il sorteggio.

LEGGI LA CRONACA

LE FORMAZIONI:
LEVERKUSEN: 
(4-2-3-1)  Hradecky; L. Bender, Dragovic, S. Bender, Sinkgraven; Demirbay, Aranguiz; Bellarabi, Havertz, Diaby; Alario.
JUVENTUS: (4-3-1-2) Buffon; De Sciglio, Demiral, Rugani, Danilo; Rabiot, Pjanic, Bernardeschi; Cuadrado, Higuain, Ronaldo. All. Sarri

 

Ultimo aggiornamento: 12 Dicembre, 00:51
© RIPRODUZIONE RISERVATA

LE VOCI DEL MESSAGGERO

Zero pubblico, il Bioparco pensa ai fondi

di Marco Pasqua