Napoli, assalto a Manolas: De Laurentiis offre Diawara a Petrachi

Manolas
di Eleonora Trotta
2 Minuti di Lettura
Martedì 18 Giugno 2019, 09:30

Viaggia spedito l’affare Manolas. Raggiunta l’intesa con il difensore greco per un quadriennale da 4 milioni a stagione bonus inclusi, il Napoli resta al lavoro per trovare l’incastro giusto con la Roma e chiudere l’operazione entro il 30 giugno. Due le ipotesi sul tavolo: il pagamento della clausola da 36 milioni, come richiesto dal club di Pallotta oppure un conguaglio economico più il cartellino di Diawara, che ha già dato il suo assenso al trasferimento nella Capitale. Non è esclusa anche una terza opzione, ovvero la cessione del centrocampista azzurro in una fase successiva. Ai giallorossi era stato proposto anche Verdi, ai margini della squadra di Ancelotti. Ma sull’attaccante ex Bologna è in pressing da qualche giorno la Sampdoria di Di Francesco. 

SABATINI AL BOLOGNA
La Juventus resta alla finestra per Manolas: il greco piace al nuovo allenatore Maurizio Sarri, decisamente meno al ds Paratici, focalizzato su altri obiettivi per il reparto arretrato. Anche il mercato del Milan vive di fiammate. Ieri, l’agente di Veretout e Mario Rui, Mario Giuffredi, ha avuto un colloquio con i dirigenti rossoneri nel quale il dt Maldini ha ribadito la volontà di proseguire l’operazione per il centrocampista francese, già offerto alla Roma, e per il terzino bocciato da Ancelotti. Si tratta di un pacchetto complessivo da 30-35 milioni. In uscita restano Kessie e Donnarumma. Ufficialità: il Bologna ha annunciato Sabatini come coordinatore dell’area tecnica. Capitolo estero: l’Atletico Madrid potrebbe pagare la clausola da 120 milioni di Joao Felix.

© RIPRODUZIONE RISERVATA