La Sampdoria esce dalla crisi: Caprari più Zapata, 2-1 in casa dell'Atalanta

La Sampdoria esce dalla crisi: Caprari più Zapata, 2-1 in casa dell'Atalanta
di Paolo Vavassori
2 Minuti di Lettura
Martedì 3 Aprile 2018, 17:00 - Ultimo aggiornamento: 20:39

La Samp espugna Bergamo e ora la volata Europa League s'infiamma in orbita settimo posto. Tre squadre appaiate a quota 47. Tre squadre per un posto solo. La Samp rompe il digiuno dopo tre ko di fila. L'Atalanta non perdeva in casa dal 21 gennaio con il Napoli. Due regali difensivi dell'Atalanta che nel girone di ritorno aveva incassato solo 6 gol, hanno fatto la differenza in una sfida equilibrata. Un tempo per uno. Il primo all'Atalanta il secondo alla Samp.

Nel primo tempo è la solita Atalanta che sceglie l'attacco come miglior sistema per difendersi. In perfetto stile Gasp, l'Atalanta sin dai primi minuti, aggredisce gli spazi e sfonda spesso sulle fasce. Possesso palla prolungato e pallino del gioco sempre in mano sono le armi nerazzurre. Tutto bene fino alla trequarti, poi la manovra offensiva sfuma. Manca sempre la rifinitura precisa per innescare le punte. Al 15' finalmente ecco l'imbucata buona: assist di Cristante, velo di Gomez che mette Castagne davanti al portiere: il terzino belga scialacqua calciando sul fondo. Al 37' è ancora l'Atalanta a sfiorare il vantaggio: capocciata di Petagna, traversa piena e tap in di Masiello murato dalla difesa blucerchiata.

La Samp attende sorniona, ma punge col contagocce. Almeno fino al 43': Castagne in ripiegamento su lancio di Praet, devia la palla in mezzo, Toloi non si accorge dell'arrivo di Caprari. E la punta della Samp non perdona: controllo e tocco felpato sul secondo palo. Blucerchiati in vantaggio. In chiusura di primo tempo, serve pure un miracolo di Berisha in tuffo per togliere la sfera dall'incrocio dei pali su punizione calibrata col contagiri di Ramirez subentrato da poco all'infortunato Alvarez. Gasp nella ripresa le prova tutte: dentro prima Haas e poi Musa Barrow il gioiello del Gambia che ha fatto caterve di gol quest'anno nella Primavera. Al 22' ecco il pari: mischia in area e alla fine la risolve Toloi che riscatta l'errore precedente con la zampata del pari. Dopo il pari il match diventa un vortice di emozioni. Può segnare l'Atalanta con Barrow e Cristante. Può segnare la Samp che punzecchia con Caprari e sfiora la rete con una capocciata nel mucchio di Regini. E poi ancora con Caprari (traversa scheggiata di testa). Al 39' La Samp mette la freccia e va in sorpasso con un altro regalo nerazzurro. Retropassaggio sbagliato di Haas che innesca Zapata: colpo sotto su Berisha in uscita e 2-1 Samp. E' il colpo da tre punti.

SEGUI LA CRONACA


 

© RIPRODUZIONE RISERVATA