Atalanta, Gasperini: «No al Var chiamato dagli allenatori»

Atalanta, Gasperini: «No al Var chiamato dagli allenatori»
1 Minuto di Lettura
Sabato 2 Novembre 2019, 14:21

«Non è una soluzione consentire agli allenatori di chiamare il Var: se io sono a 70 metri, cosa posso vedere meglio dell'arbitro o dell'assistente?». Gian Piero Gasperini, dopo le polemiche di Napoli e alla vigilia del Cagliari, si esprime sull'ipotesi dell'assistenza video a chiamata, recentemente tornata in auge: «Il problema è che a bocce ferme l'interpretazione è completamente diversa dal campo. Così si alimentano continuamente discussioni: i due rigori per la Lazio due sabati fa per me non c'erano e per Inzaghi sì - argomenta il tecnico dell'Atalanta -. Capire quando può intervenire il Var è difficile: solo sul gol, sui rigori, sugli episodi dentro l'area? E i falli di mano? C'è bisogno di chiarezza, di riepilogare le regole e rivederle». Sull'infrasettimanale la soddisfazione dell'allenatore nerazzurro è evidente: «Noi al terzo posto ci siamo da un pò e ne siamo contenti. Il campionato resta apertissimo. Andare a Napoli e soffrire è normale, ma quando siamo stati propositivi abbiamo fatto bene, costruendo due bei gol e sfiorandone un altro paio. Opporsi a squadre così pericolose e complete davanti è fondamentale per noi, ci ha dato forza». 

© RIPRODUZIONE RISERVATA