Atalanta, Gasperini: «Contro la Juve esame Champions»

Venerdì 10 Luglio 2020 di Paolo Vavassori
Atalanta, Gasperini: «Contro la Juve esame Champions»
L'Atalanta ha pescato il Psg nel sorteggio di Nyon. Saranno Neymar e compagnia gli avversari dei nerazzurri nei quarti di Champions. E le prime parole di Gian Piero Gasperini, alla vigilia del match con la Juve, sono tutte per l'avventura europea di metà agosto:«E' stata una grande emozione assistere al sorteggio - ha detto Gasp sui canali ufficiali del club nerazzurro -, il Psg è una squadra molto forte, che vuole vincere la Champions League». La Ligue1 è finita da tempo. E il Psg è fermo da un bel po' per quanto riguarda le gare agonistiche: «Loro hanno altri tipi di problemi rispetto a noi, ma li sapranno risolvere e presentarsi al meglio quando ci sarà la partita - ha commentato il tecnico di Grugliasco -. Non pensiamo di avere degli sconti da questo punto di vista. Sappiamo che incontreremo una società e una squadra che puntano moltissimo su questa competizione, indipendentemente dal fatto di non giocare in campionato. Ci aspetta una squadra molto forte. E in previsione Champions - ha ragionato Gasp - proprio il match con la Juventus di domani sera servirà per capire la nostra consistenza contro una grande squadra, candidata alla vittoria della Coppa, un test contro una squadra sullo stesso livello del Paris Saint-Germain. Sarà un po' come una simulazione della sfida al Psg».

L'Atalanta ha alle spalle una striscia formidabile da record storico: nove vittorie di fila in campionato che diventano undici se consideriamo anche il doppio confronto di Champions con il Valencia: «L'Atalanta viene da un periodo eccezionale di risultati e anche di prestazioni - ha analizzato Gasp -, e vogliamo continuare su questa strada, cercando di prepararci al meglio. Però, giocando ogni tre giorni, è difficile. E bisogna sempre riuscire ad azzeccare la miglior formazione possibile». Sul terzo posto appena soffiato all'Inter e sul secondo della Lazio nel mirino Gasperini ha parlato seguendo la logica di un obiettivo alla volta: «Il primo traguardo da tagliare è staccare il biglietto per la Champions 2020/2021 - ha dichiarato sul sito ufficiale del club -. Ci manca ancora una manciata di punti per averne la certezza matematica e dobbiamo riuscire a conquistarli il prima possibile. Se poi questo passa attraverso un miglioramento ulteriore della nostra classifica attuale, meglio ancora».

Paolo Vavassori Ultimo aggiornamento: 20:35
© RIPRODUZIONE RISERVATA