Atalanta-Fiorentina 1-0: Muriel ispira, Lookman segna. E Gasp è primo con il Napoli

Atalanta-Fiorentina 1-0: Muriel ispira, Lookman segna. E Gasp è primo con il Napoli
di Paolo Vavassori
3 Minuti di Lettura
Domenica 2 Ottobre 2022, 20:23

La coppia Muriel-Lookman lancia l'Atalanta. Il primo ispira, il secondo realizza e l'Atalanta si conferma in testa in coppia con il Napoli. E i nerazzurri riescono anche a sfatare il tabù viola: nella passata stagione su tre confronti tra le due squadre erano arrivate altrettante sconfitte, sia in campionato che in Coppa Italia. Tutte gare tirate, vissute sul filo dei nervi e delle polemiche per le decisioni arbitrali. Ieri a Bergamo non è stata una gara spettacolare. Ma l'Atalanta si è confermata vincente anche nella versione meno arrembante ma più solida, cinica e concreta che sta proponendo in questa fase di stagione. I nerazzurri hanno lavorato ai fianchi gli avversari nella prima frazione di gioco e poi hanno affondato il colpo nella ripresa, al primo spiraglio che si è aperto nelle retrovie viola.

La Fiorentina ha giocato una gara tattica e quadrata, ma senza slanci e troppo spenta in attacco. Al 5' una punizione di Muriel che sfiora la traversa è il primo brivido della sfida. La Fiorentina si affida davanti alla vivacità di Kouamé e Ikoné negli spazi, ma non punge. Ed è l'Atalanta a sfiorare il vantaggio al 25' con Terracciano decisivo in uscita nel chiudere lo specchio a Koopmeiners.

E al 32' di nuovo quando una sgasata più assist di Lookman sulla destra viene scialacquata dal tiraccio alle stelle da buona posizione di Ederson. Al 40' Kouamé con la gamba alta in gioco pericoloso scalcia de Roon sul volto nel tentativo di prendere il pallone. Inizialmente Irrati estrae il rosso poi va al Var a controllare e cancella la decisione ravvisando probabilmente l'involontarietà del gesto del puntero viola.

Nella ripresa è ancora una sfida molto tattica, con pochi sbocchi offensivi, ma il forcing dell'Atalanta cresce e, un giro di lancette prima del quarto d'ora, ecco il lampo d'ispirazione che sblocca il match: Muriel straripa sulla sinistra e serve in mezzo una palla a Lookman che è solo da spingere in rete. Incisivo lo spunto di Muriel, ma passiva e immobile sull'inserimento di Lookman la difesa viola. La reazione iniziale della Fiorentina è affidata ad un tiro telefonato di Saponara su sponda di Ikoné. E' Invece l'Atalanta ad avvicinarsi al raddoppio con Maehle prima e Lookman poi. La Fiorentina non gioca male, ma non graffia e Italiano aumenta il peso specifico della front line inserendo Jovic al posto di uno spento Barak. Jovic entra nell'azione più pericolosa della Fiorentina al 42': tiro secco del centravanti viola e Sportiello respinge in tuffo. La squadra di Italiano spinge e l'Atalanta sbanda un po' nel rush finale, ma regge e si conferma in testa al campionato.

© RIPRODUZIONE RISERVATA