Choc nel calcio: morto Davide Astori, capitano della Fiorentina ed ex Roma. Aveva 31 anni, il club: «Un malore»

Domenica 4 Marzo 2018
25

Il capitano della Fiorentina, Davide Astori, è morto nella notte per cause non ancora precisate. Il difensore, 31 anni, era in un albergo di Udine con la squadra. Tutte le partite della giornata di Serie A sono state rinviate. Sarà osservato un minuto di silenzio prima della partita della Liga spagnola tra il Barcellona e l'Atletico Madrid. E un minuto di raccoglimento su tutti i campi di calcio italiani dove si giocherà tra oggi e domani in ricordo della morte di Astori.

A causare la morte del giocatore sarebbe stato un arresto cardiocircolatorio. È confermata la notizia che Astori, 31 anni, capitano della Fiorentina e difensore della Nazionale, al momento del decesso si trovava nell'albergo "Là di Moret" in ritiro insieme con la squadra in vista della partita con l'Udinese.

Della morte del giocatore della Fiorentina, Davide Astori, si sono accorti i compagni di squadra e i tecnici della società quando alle 9.30 il giocatore non si è presentato alla colazione. A quel punto, dopo aver atteso ancora qualche minuto, sono andati a cercarlo in stanza - dove era solo - e lo hanno trovato morto.

È dunque confermata la notizia che il capitano della Fiorentina dormiva in camera da solo nell'albergo Là di Moret. Astori non era l'unico ad avere una camera singola, poiché i giocatori avrebbero dormito alcuni in due in una stanza, altri da soli.

L'ultima persona a incontrare Astori è stato il portiere della Fiorentina, Marco Sportiello, intorno alle 23.30 quando il capitano, come si è appreso, stava bene. La persona che invece ha trovato il corpo questa mattina è stato uno dei massaggiatori. Subito dopo il rinvenimento, i dirigenti della società hanno telefonato ai genitori del giocatore, a Bergamo, per avvertirli della tragedia. E contestualmente hanno anche avvertito la compagna, che si trova a Firenze e dalla quale Astori due anni fa aveva avuto una bimba. I familiari dovrebbero raggiungere Udine quanto prima. Astori non sembra che avesse alcun problema di salute.

Astori lascia una figlia di due anni, Vittoria, avuta dalla compagna, l'attrice Francesca Fioretti.

LEGGI ANCHE: Astori, il ricordo dei protagonisti del calcio

L'ingresso dell'hotel Là di Moret di Udine è chiuso con un nastro bianco e rosso e all'interno ci sono numerosi uomini delle forze dell'ordine, Carabinieri e Polizia. Alcuni loro mezzi sono parcheggiati, invece, davanti allo stesso albergo. Nei pressi staziona una grande folla di giornalisti e teleoperatori e un gruppo di tifosi della Fiorentina che, diretti allo stadio, hanno appreso della notizia della morte del giocatore proprio passando davanti all'albergo dove è ospitata la squadra. Intorno alle 12.40 ha lasciato l'albergo un carro funebre giunto poco prima, probabilmente con all'interno la salma. 

Si ferma anche la Serie B per la morte di Davide Astori. La Lega del torneo cadetto ha deciso di rinviare i posticipi della 29/a giornata, due gare in programma oggi, Avellino-Bari e Carpi-Venezia, e una domani, Foggia-Empoli.
 

 

Ultimo aggiornamento: 5 Marzo, 12:08 © RIPRODUZIONE RISERVATA

LE VOCI DEL MESSAGGERO

Una mattina in ospedale a leggere libri ai bimbi malati

di Pietro Piovani