AS ROMA

Roma, Smalling e Spinazzola non recuperano per l'Ajax. Zaniolo sorride: si allena con la Primavera

Lunedì 12 Aprile 2021 di Gianluca Lengua
Roma, Smalling e Spinazzola non recuperano per l'Ajax. Zaniolo sorride: si allena con la Primavera

Niente da fare per Smalling e Spinazzola: salvo miracoli dell’ultima ora, entrambi non giocheranno la partita di ritorno contro l’Ajax. A quattro giorni dalla sfida con gli olandesi (all’andata è finita 2-1 per la Roma) i due difensori non hanno preso parte all’allenamento di oggi, un forfait che li costringerà ad assistere al match dalla tribuna (l'ex Manchester United potrebbe strappare la convocazione). L’esterno ha riportato un problema muscolare rimediato proprio ad Amsterdam, il centrale inglese, invece, è ancora alle prese con i problemi all’adduttore e al ginocchio che lo tengono fuori da ormai da un mese.

Fonseca, tre giorni per il futuro: «Guai a difenderci con l’Ajax»

La formazione della Roma contro l’Ajax

Prevedibile, quindi, la formazione che scenderà in campo giovedì 15 aprile contro l’Ajax anche per via delle scelte adottate dal tecnico Fonseca ieri contro il Bologna: in porta Pau Lopez; la linea difensiva sarà formata da Mancini, Cristante e Ibanez; a centrocampo Karsdorp, Diawara, Veretout e Calafiori (Peres è squalificato); sulla trequarti Mkhitaryan tornerà titolare accanto a Pellegrini; la prima punta sarà Dzeko.

 

Video

 

Quando torna in campo Zaniolo

Nicolò Zaniolo comincia a vedere la luce in fondo al tunnel: come da tabella di marcia oggi si è aggregato con la Primavera di Alberto De Rossi per una seduta senza contrasti alternato a lavoro individuale. Una modalità di allenamento che andrà avanti almeno per un paio di settimane, al termine delle quali il professor Fink (il chirurgo che lo ha operato in Austria lo scorso settembre) lo visiterà nuovamente e gli darà il via libera agli allenamenti completi. Un iter più lungo rispetto a quello del primo infortunio per via di una situazione più delicata da tenere sotto osservazione. Se tutto dovesse procedere come previsto, Zaniolo potrebbe scendere in campo per l’ultima o la penultima gara di campionato (non da titolare). Di certo salterà l’Europeo della prossima estate, con la nazionale appuntamento al 2022 in Qatar.

 

Ultimo aggiornamento: 13 Aprile, 09:30
© RIPRODUZIONE RISERVATA