Roma, Belotti freme ma il gm Pinto deve cedere. Mourinho ha bisogno anche di un difensore: offerti Maksimovic e Zagadou

«Se Belotti vuole davvero venire alla Roma, allora questo entusiasmo mi piace tanto». Più chiaro di così José Mourinho non poteva essere

Roma, Belotti freme ma il gm Pinto deve cedere. Mourinho ha bisogno anche di un difensore: offerti Maksimovic e Zagadou
di Gianluca Lengua
3 Minuti di Lettura
Lunedì 22 Agosto 2022, 08:09

«Se Belotti vuole davvero venire alla Roma, allora questo entusiasmo mi piace tanto». Più chiaro di così José Mourinho non poteva essere. E ha potuto farlo perché il Gallo è un giocatore svincolato in attesa di vestire giallorosso: «Devo aspettare con speranza che arrivi un attaccante e se non si potrà fare andremo avanti con quello che abbiamo». L'accordo tra club e calciatore è stato trovato da ormai un mese sulla base di un contratto di tre anni a 2,8 milioni. Ma a frenare l'ufficialità sono le trattative in uscita in corso di Felix e Shomurodov. Due attaccanti di riserva che José non reputa all'altezza dei titolari e vorrebbe allontanare da Trigoria a beneficio di chi può dare respiro al reparto offensivo. Oggi Roma e Cremonese si sfideranno all'Olimpico e come ha confermato Simone Giacchetta, direttore sportivo grigiorosso, sarà l'occasione per parlare del futuro del ghanese: «Leggo tanti rumors sui giornali. Del giocatore ne discuteremo dopo la partita», ha detto al sito Laroma24. Tiago Pinto vuole disfarsene solo a titolo definitivo e la richiesta è di 10 milioni mentre l'offerta è di 3 più 2 di bonus. All'apparenza le parti sembrerebbero distanti, ma un incontro può risultare decisivo per sbloccare la situazione. Più complicato l'affare Shomurodov pagato 17,5 milioni più bonus la scorsa estate. L'esigenza è piazzarlo senza totalizzare una minusvalenza. Per riuscirci basterebbe venderlo a 11, considerando che la formula del prestito con obbligo ammortizzerebbe ulteriormente il costo iniziale. Pinto, però, di milioni ne chiede 14 e il risultato è che le due società non si sentono da una decina di giorni. I rossoblù chiedono lo sconto ma sarebbero disposti ad andare incontro alle esigenze della Roma sulla formula, accettando il prestito con obbligo di riscatto condizionato ma a 10 milioni. Ne ballano quattro tra domanda e offerta. Belotti aspetta, sicuro che entro le prossime 48/72 ore potrebbe arrivare una chiamata da Trigoria.

Wijnaldum, grave infortunio: rottura della tibia. Quando tornerà a disposizione il centrocampista della Roma?

Last minute

Resta in secondo piano, per adesso, la questione legata al quinto centrale. Tra i nomi proposti ci sono quelli Zagadou (svincolato ex Borussia Dortmund), Kiwior (classe 200 dello Spezia valutato 10 milioni trattabili), Chaloba ('99 del Chelsea ceduto in prestito negli ultimi tre anni piace a Inter e Tottenham) e la new entry Maksimovic (svincolato piace anche al Galatasaray e alla Stella Rossa). Il sogno è Diallo, in uscita dal Psg. Giorni chiave anche per l'addio di Kluivert che ha comunicato alla Roma di volere solo il Fulham, ma le condizioni con cui lo preleverebbero gli inglesi (prestito con diritto di riscatto) non soddisfano Pinto. Nelle ultime ore si è fatto sotto l'Ajax che con lui potrebbe rimpiazzare Antony in caso di trasferimento allo United. In chiusura la cessione diRiccardi al Latina: oggi potrebbe essere il suo ultimo giorno in giallorosso.

© RIPRODUZIONE RISERVATA