Ancelotti: «In Italia troppa pressione, allenare in premier è più divertente»

Venerdì 22 Maggio 2020
«Allenare in Premier League è più divertente, senza dubbio. C'è meno pressione dai parte dei tifosi e l'atmosfera in Inghilterra è migliore. Sono tornato dopo nove anni e non è cambiato molto». È il raffronto tra il calcio italiano e quello britannico del tecnico dell'Everton, Carlo Ancelotti, ai microfoni di Sky Sports. «La pressione è la stessa e con i tifosi c'è molta violenza. Il calcio italiano sta provando a cambiare ma non è facile cambiare la cultura di un paese dove ci sono ancora violenze e aggressioni. Qui in Inghilterra la gente allo stadio, e non solo allo stadio, è più rispettosa», conclude l'allenatore emiliano.
© RIPRODUZIONE RISERVATA

LE VOCI DEL MESSAGGERO

Roma deserta, i controlli e la storia di Marta abbandonata in strada dai vigili (come in una favola)

di Pietro Piovani