Ancelotti fa dietrofront: «Parole male interpretate», il Real Madrid: «Parteciperemo con orgoglio»

Il tecnico italiano aveva attaccato la Fifa peer quanto riguarda il Mondiale per club: «Calciatori e club non parteciperanno a quel torneo»

Ancelotti fa dietrofront: «Parole male interpretate», il Real Madrid: «Parteciperemo con orgoglio»
di Salvatore Riggio
2 Minuti di Lettura
Lunedì 10 Giugno 2024, 16:09 - Ultimo aggiornamento: 11 Giugno, 11:12

Sembrava si fosse abbattuta l’ira di Carlo Ancelotti sul Mondiale per Club a 32 squadre. Il torneo è in programma nell’estate del 2025 tra il 15 giugno e il 13 luglio negli Stati Uniti (ma qualche settimana fa già c’era chi ipotizzava uno slittamento al 2027), ma il tecnico italiano sembrava avesse messo in dubbio la partecipazione del Real Madrid in un’intervista rilasciata a Il Giornale: «La Fifa se lo scorda, calciatori e club non parteciperanno a quel torneo. Una partita sola del Real Madrid vale 20 milioni di euro e la Fifa vuole darci quella cifra per tutta la coppa. Negativo. Come noi altri club rifiuteranno l’invito». Le parole del tecnico dei Blancos, che il 1° giugno hanno vinto la 15° Champions a Wembley nella finale contro il Borussia Dortmund (2-0), hanno colto di sorpresa il mondo del calcio. Invece, è arrivata la smentita sia del Real Madrid sia di Ancelotti: «Il club comunica che in nessun momento è stato affrontato il tema riguardo la nostra partecipazione al nuovo Mondiale per club. Quindi, come è stato previsto, il Real parteciperà a questo torneo con orgoglio e con l’obiettivo di fare sognare i nostri tifosi con un nuovo titolo», si legge sul comunicato. Così, invece, Ancelotti: «Le mie parole al Giornale non sono state interpretate nella maniera in cui intendevo. Questo torneo può essere una grande opportunità per il Real Madrid».

© RIPRODUZIONE RISERVATA