Successo in trasferta per il City. Il Bayern continua a vincere. Real in rimonta grazie al recuperato Benzema

Successo in trasferta per il City. Il Bayern continua a vincere. Real in rimonta grazie al recuperato Benzema
di Giuseppe Mustica
4 Minuti di Lettura
Sabato 13 Marzo 2021, 20:40 - Ultimo aggiornamento: 23:13

Trova la seconda vittoria consecutiva il Manchester City, dopo la sconfitta nel derby la scorsa settimana. Gli uomini di Guardiola vincono in trasferta (0-3) sul campo Fulham. Gara decisa nella ripresa con le reti di Stones, Gabriel Jesus e Aguero su rigore. L'argentino ritrova il gol in Premier League quattordici mesi dopo l'ultima volta. Una buona notizia per Pep, che potrà contare sulle prestazioni del suo attaccante migliore in questo finale di stagione. Il Leeds del Loco Bielsa frena la corsa del Chelsea di Tuchel. Finisce 0-0, e i Blues possono essere raggiunti e superati dal West Ham – che al momento ha due gare in meno – al quarto posto. Un risultato giusto quello uscito da Elland Road, con una grande occasione per parte: per gli ospiti con Havertz, per i padroni di casa con Raphinha. In entrambi i casi decisivi i portieri. Seconda sconfitta consecutiva per l’Everton di Carlo Ancelotti. Stavolta il tecnico italiano perde in casa contro il Burnley (1-2), rimanendo stasera fuori dalla zona Europa. La partita è decisa nel primo tempo: Wood e uno strepitoso McNeil mandano sul doppio vantaggio la formazione di Dyche. Calvert-Lewin, sempre nella prima parte, la riapre. Ma nel secondo tempo sono gli ospiti ad andare vicini al tris con la traversa piena colpita sempre da Wood. Inutile l’arrembaggio finale della squadra di Ancelotti, che non crea praticamente nulla dalle parti di Pope. Continua nel suo campionato importante il Crystal Palace, che supera 1-0 il West Brom. La partita la decide il rigore di Milivojevic al 37’. 

BUNDESLIGA

Vince ancora il Bayern Monaco, al momento a +5 sul Lipsia che sarà impegnato domani in casa contro il Francoforte. In attesa della Lazio, la squadra di Flick vince 3-1 sul campo del Werder Brema. Goretzka (22’) e Gnabry (35’) indirizzano la gara già nel primo tempo. Lewandowsky, nella ripresa, la chiude. Inutile la rete di Fullkrug nel finale. Continua la risalita il Borussia Dortmund, che con i tre punti conquistati battendo l’Hertha Berlino (2-0) è quinta in classifica almeno per una notte. Gara non semplice per gli uomini di Terzic, freschi di qualificazione ai quarti Champions, che la vincono grazie alle reti di Brandt arrivata al 54’, e di Moukoku, in pieno recupero. Ancora decisivo Reus, migliore in campo, al quale in questo momento riesce quasi tutto. Dilaga il Wolfsburg contro lo Schalke: 5-0 per gli uomini di Gaslner, che rimangono ben saldi al terzo posto in classifica. L’autorete di Mustafi nel primo tempo apre la sfida, nella ripresa segnano Weghorst, Baku, Brekalo e Philipp. È l’ex Palermo Quaison a regalare al Mainz la vittoria (1-0) sul Friburgo. Finisce 2-1 tra Union Berlino e Colonia.

LIGA

In rimonta, con la doppietta di Karim Benzema, il Real Madrid supera l’Elche (2-1). La squadra di Zidane, che la prossima settimana affronterà l’Atalanta di Gasperini nel ritorno degli ottavi di finale di Champions League, va sotto al 61’ per via della rete di Calvo. Il tecnico francese allora decide che non è più il momento del turnover e manda in campo Modric e Rodrigo. E sono decisivi entrambi perché entrano nelle reti del centravanti madrileno regalando due palloni che Benzema deve solamente spingere in rete: il pareggio arriva al 73’, il gol che regala vittoria e tre punti al minuto 91. I Blancos al momento si piazzano al secondo posto in classifica superando il Barcellona. E si avvicina anche all'Atletico la squadra di Zidane. I Colchoneros in serata non vanno oltre il pari (0-0) sul campo del Getafe. La partita è equilibrata e potrebbe aprirsi nel finale dopo l'espulsione di Nyom al 71' per un'entrata folle su Lodi. Da quel momento in poi la squadra di Simeone inizia l’arrembaggio. Colpendo anche un legno con Suarez. Ma non riesce a sfondare. Atletico prima ma che inizia a vedere dietro le rivali. 

© RIPRODUZIONE RISERVATA