Allarme Covid, presunto positivo nel ritiro della Lazio. Arrivano Tare e Lotito

Allarme Covid, presunto positivo nel ritiro della Lazio. Arrivano Tare e Lotito
2 Minuti di Lettura
Sabato 17 Luglio 2021, 11:09 - Ultimo aggiornamento: 11:19

AURONZO Un presunto positivo agita il debutto della nuova Lazio di Sarri in ritiro. Il test molecolare era stato effettuato giovedì alle 21 e tutto il gruppo era risultato negativo. Gli esiti del secondo giro sono però arrivati soltanto ieri pomeriggio, quando la squadra era già scesa in campo per l’allenamento. Secondo Gazzetta.it, sarebbe risultato un positivo e si tratterebbe di un giovane della Primavera aggregato, ma il club smentisce qualunque caso e mantiene il massimo riserbo. Stamattina assenti Reina (stirato), Jony (affaticato) e Troise in campo, il resto della squadra si sta allenando. Oggi alle 18.30 c’è il primo test contro la  Top 11 Radio Club 103 in ballo col tutto esaurito. Ieri è stato completamente polverizzato il pacchetto di 422 biglietti da 12 euro l’uno. La Media Sport Events assicura che la prima uscita non è a rischio, non è stato comunicato nulla al momento. Ma il sindaco di Auronzo ha già provveduto alla sanificazione di tutto lo spogliatoio. Il paesino sulle Dolomiti è Covid free, così c’è il pericolo che possa scatenarsi pure il panico e compromettere il resto del ritiro. Anche perché si preannuncia il record assoluto di 14mila presenze sino al 28 luglio, ultimo giorno, e stamattina sugli spalti è di nuovo tutto gremito.

LO SBARCO

Altro che caso Luis Alberto. E pensare che oggi Tare era pronto a sbarcare per confessarlo e ricatechizzarlo insieme a Lotito. Sono appena arrivati sulle Dolomiti, il ds e il presidente, ma ora devono smontare un fatto ancora più grosso. Intanto il numero 10 ora abbassa il capo concentrato perché ha capito che ha davvero poche alternative (Milan e Villarreal giocano al ribasso) per sfuggire al suo futuro alla Lazio. Anzi, deve riprenderselo e sfruttare l’aiuto dell’estimatore Sarri per sottrarsi all’ira funesta di Lotito che, se avesse una offerta da 45 milioni, lo cederebbe subito. Se rientrerà l’allarme positivo, Luis Alberto farà uno spezzone nell’amichevole del pomeriggio, ma non per castigo. Solo perché la sua condizione è indietro e bisogna scongiurare qualunque altro infortunio.

LA FORMAZIONE

Ecco la formazione titolare che scenderà eventualmente in campo oggi pomeriggio, Sarri la sta provando nell'allenamento mattutino: (4-3-3) Strakosha; Marusic, Luiz Felipe, Radu, Hysaj; Milinkovic, Leiva, Cataldi; Felipe Anderson, Muriqi, Raul Moro. 

© RIPRODUZIONE RISERVATA