Pesaro senza patemi: Virtus Roma alla quarta sconfitta di fila

Domenica 25 Ottobre 2020 di Marino Petrelli
Pesaro senza patemi: Virtus Roma alla quarta sconfitta di fila

Un positivo al Covid scuote il pre partita. Si tratta del terzo allenatore della Virtus Roma, giocatori tutti negativi nell’ultimo tampone quindi si gioca. Vince la Carpegna Prosciutto Pesaro 69-84 e per la Virtus Roma è la quarta sconfitta consecutiva. Già sotto dopo dieci minuti, lo svantaggio si dilata fino al 36-56, poi una reazione, 62-67 al 34esimo. E' l'ultimo sussulto, Masssenat (17 punti) e Cain (16 punti e 10 rimbalzi) tengono Pesaro a distanza di sicurezza. Per la Virtus, Baldasso 17 punti e Beane con 16 i migliori per i padroni di casa. Hunt rivedibile, appena sei punti e nessun rimbalzo. 

 

LA PARTITA 

Pesaro sceglie di partire con il doppio pivot, Cain e Zanotti e sotto canestro i centimetri si fanno sentire. Ospiti avanti 3-9, poi 7-18 al settimo con due triple di Filloy. Roma si riavvicina, il primo periodo finisce 14-18. Le triple di Delfino e il fisico di Cain sotto canestro si fanno sentire per Pesaro, ospiti avanti 20-28 al 14esimo. Massenat e Justin Robinson entrano nella partita, la VL vola sul 22-38. La Virtus ha una reazione e va al riposo lungo sotto 32-40. Al rientro in campo, l’atteggiamento della Virtus è pigro, soprattutto in difesa. Le triple di Filipovity e Robinson dilatano il vantaggio ospite sul 36-56 al 25esimo. Baldasso e Hunt provano a riavvicinare Roma, 47-57 al 37esimo. I quasi cento tifosi sugli spalti provano anche a incitare la squadra per quanto possibile.

 

Roma si mette a zona, Cain e Delfino la puniscono con relativa facilità. Al terzo riposo è 49-63. Beane si carica la squadra in attacco con triple e punti: al 34esimo è 62-67 con un parziale di 10-0. Nel momento migliore della Virtus, Massenat trova undici punti in fila (saranno 17 alla fine) e Pesaro vola 64-80. La partita, di fatto finisce qui. C’è tempo per la doppia doppia di Cain, 16 punti e 10 rimbalzi, per la tripla di Baldasso e i suoi 17 punti e per fissare il risultato finale sul 69-84. Per la Virtus si apre un'altra settimana di passione, fuori e dentro il campo. 

© RIPRODUZIONE RISERVATA