La AX Milano è una montagna invalicabile. Virtus Roma ancora sconfitta

Domenica 18 Ottobre 2020 di Marino Petrelli
La AX Milano è una montagna invalicabile. Virtus Roma ancora sconfitta

MILANO - Terza sconfitta consecutiva per la Virtus Roma che cede alla AX Milano 93-71, rimamendo in partita soltanto quattro minuti. Milano manda tutti a referto, trova 60 punti dalla panchina, tra i quali i 15 di Moretti e i 14 di Leday, e prende 39 rimbalzi contro 25. Roma, senza Evans, non può far nulla, tirando con il 25 per cento da tre punti e avendo i soli Hunt, 14 punti, e Robinson, 13 per lui, almeno sufficienti. Domenica prossima, al pala Eur partita di fondamentale importanza contro la VL Pesaro, sconfitta in casa da Trento e a due punti in classifica come Roma. 

 

LA PARTITA

Roma recupera tutti gli infortunati, Milano in Eurolega ha perso anche Delaney per una ventina di giorni. Moraschini da una parte e Campogrande dall’altra in quintetto. Roma regge fino al 7-5, poi l’Olimpia allunga 16-7 al sesto e 21-10 con 5 punti in fila di Leday. Al decimo è 25-16. Non si segna per oltre due minuti, poi Milano piazza un altro parziale da 9-2 per il 34-18 al 15esimo. Milano vuole chiudere la pratica il prima possibile, anche per avere più riposo in alcuni giocatori in vista della nuova settimana in Eurolega. Moretti e Rodriguez tengono alto il ritmo, la Virtus sparisce dal campo. Al riposo lungo è 53-30. Per gli ospiti, 13/30 dal campo e appena nove rimbalzi contro i 21 di Milano. 

Appena rientrati in campo, Hunt commette il suo terzo fallo, un problema in più per la Virtus. E’ lui però, con Baldasso, a tenere Roma sotto i 20 punti di scarto: 57-38 al 23esimo. E’ un lampo, altro 10-0 di Milano per il 67-38. Il terzo quarto finisce 77-47. Il “garbage time” è lunghissimo, 83-56 al 34esimo, finisce 93-71. Unica consolazione per Roma il 16-24 dell’ultimo parziale. Domenica contro Pesaro servirà una Virtus completamente diversa. 

© RIPRODUZIONE RISERVATA