Basket, playoff: Venezia fa 2-2 contro Cremona. Cresce il pubblico in Serie A

Mercoledì 5 Giugno 2019 di Marino Petrelli
Prova di forza della Reyer Venezia che vince 78-75 rischiando però nel finale di perderla dopo aver avuto anche 26 punti di vantaggio. La serie è ora 2-2, sarà decisiva gara cinque a Cremona tra 48 ore. Decidono i primi 15 minuti da 39-13, poi Cremona nei restanti 25 minuti fa 39-62 ma non basta. Watt protagonista con 19 punti e 8/8 da due, Tonut ne aggiunge 17, Vidmar 7 punti e 10 rimbalzi. Cremona "tradita" da Crawford, appena due punti e 0/10 dal campo. Mathiang 22 punti e 7 rimbalzi. Appena 4/40 da tre (20 per cento), Venezia prende 46 rimbalzi contro 33.

In avvio di partita fa tutto Watt. Segna dieci punti, ma commette due falli in difesa. Venezia avanti 15-7 al quinto. Il Taliercio è una bolgia, la Reyer vola 25-7 con le scorribande di Tonut. Il primo quarto finisce 30-10. Mathiang sblocca Cremona dopo quattro minuti, ma i padroni di casa triplicano la Vanoli: 39-13 al 15esimo. Venezia abbassa un pò l'intensità, 44-28, al riposo lungo è 49-31. Watt e Tonut con 15 punti a testa, Diener out per infortunio.

Cremona rientra con determinazione in difesa e piazza un parziale 2-11: al 23esimo è 51-42 e inevitabile è il time out di De Raffaele. La partita diventa una battaglia, anti sportivo a Watt, fallo tecnico a Tonut, Venezia torna a segnare, 58-45 al 27esimo, poi chiude avanti 60-50 all'ultimo riposo. Bramos suona la carica per la Reyer, 70-52, Mathiang tiene in vita la Vanoli, 72-63 al 35esimo (parziale 2-11). Ancora Mathiang segna il meno 4, 75-71, a novanta secondi dalla fine. Crawford segna i primi due punti della sua partita all'ultimo minuto, 75-73. Bramos trova il 77-73 a 8 secondi dalla fine. Cremona commette infrazione di 5 secondi alla rimessa. Finisce 78-75, sarà la gara cinque a Cremona a decidere questa equilibratissima serie.

CRESCE IL PUBBLICO IN STAGIONE REGOLARE 

Crescono, intanto, gli spettatori nella stagione regolare appena conclusa: superata la media di 4.000 spettatori (4.003) e migliorato del 6,3% il dato della scorsa stagione, quando la media era stata di 3.753 spettatori. E' il dato più alto dalla stagione 1997/98, quando la media raggiunse i 4.050.

La Germani Brescia ottiene una crescita pari al 13,4%, la migliore del campionato, frutto anche dell’apertura del Pala Leonessa. La AX Milano perde invece 14.842 spettatori, ma guida la classifica della maggior affluenza con 7.409 spettatori di media, seguita dalla neopromossa Trieste. 

Tutte di Milano le tre gare con più pubblico: contro Varese (12.005 spettatori), Cremona (8.062) e Virtus Bologna (7.955). Al botteghino, sono invece tutte di Bologna le gare con il maggior incasso, contro Milano (130.230 euro), Brindisi (119.854) e VL Pesaro (119.738). © RIPRODUZIONE RISERVATA

LE VOCI DEL MESSAGGERO

Chiamare il 112 svedese e scoprire che è peggio di quello di Roma

di Pietro Piovani

Visita i Musei Vaticani, la Cappella Sistina e San Pietro senza stress. Salta la fila e risparmia

Prenota adesso la tua visita a Roma