Nba, i Warriors annullano il match point ai Raptors, ma perdono Durant

Martedì 11 Giugno 2019

I Golden State Warriors annullano il primo 'match point' dei Toronto Raptors vincendo gara 5 delle Nba Finals, 106-105, e portando la serie sul 2-3. All'Air Canada Centre i detentori dell'anello conducono per quasi tutta la partita ma nel finale rischiano di capitolare riuscendo a riacciuffare il successo in rimonta, una vittoria comunque amara per la franchigia di Oakland che deve fare i conti con un nuovo infortunio di Kevin Durant che al rientro subisce un infortunio al tendine che lo costringe ad uscire nel secondo quarto. Parte bene la gara per la formazione ospite per nulla intenzionata a lasciare strada libera ai Raptors a caccia del primo storico titolo in Nba, i Warriors aggrediscono subito gli avversari con un 34-28 che fa ben sperare. All'intervallo lungo la squadra guidata da coach Steve Kerr scappa 62-56. Parità 22-22 nel terzo parziale ma nell'ultima frazione di gara si scatena Toronto che recupera i 6 punti di svantaggio portandosi avanti 103-97 a 3'28 dalla sirena. I Warriors non si scompongono e con 3 triple realizzate da Thompson, Curry e ancora Thompson si riportano avanti, a 29«9 dalla fine Kyle Lowry riporta a -1 Toronto ma la gara finisce con il successo dei californiani.

A spingere i Warriors i canestri di Stephen Curry, 31 punti, e Klay Thompson, 26. 11 punti per lo sfortunato Durant al rientro dopo un mese di stop ma subito fuori gioco. Per i Raptors da segnalare la vena realizzativa di Kawhi Leonard, 26 punti, seguito a 18 da Kyle Lowry, 17 per Marc Gasol. L'appuntamento si sposta ora alla Oracle Arena dove giovedì i Raptors proveranno a sfruttare il secondo match point a disposizione.

Ultimo aggiornamento: 11:45 © RIPRODUZIONE RISERVATA

LE VOCI DEL MESSAGGERO

Autobus a Roma, le trovate degli utenti per sopravvivere ai disagi

di Pietro Piovani

Visita i Musei Vaticani, la Cappella Sistina e San Pietro senza stress. Salta la fila e risparmia

Prenota adesso la tua visita a Roma