Nba, Lakers ko in casa, i Celtics guadagnano i playoff

Mercoledì 11 Marzo 2020

Nove partite nel turno Nba di questa notte, e attenzione generale rivolta alle possibili decisioni sul torneo legate all'emergenza coronavirus, che ormai sembra vicina anche negli Stati Uniti. Sul tappeto fondamentalmente tre ipotesi: giocare a porte chiuse, giocare solo dove non ci sono casi di contagio o sospendere temporaneamente il campionato. La prima ha già trovato l'opposizione netta di alcuni giocatori, fra i quali Lebron James che ha annunciato di non voler scendere in campo senza pubblico. Nella notte i Lakers di Lebron a sorpresa sono stati battuti in casa dai non irresistibili Brooklyn Nets, e proprio un errore del suo fuoriclasse nei secondi finali ha impedito di evitare il ko, che comunque non cambia niente nella classifica della Western Conference, dominata dai californiani. Alla fine i Nets hanno vinto 104-102. Vittoria facile per i Clippers 131-107 sui Warriors ultimi in classifica. Boston vince su Indiana per 114-111 e guadagna un posto nei playoff. Tornano alla vittoria i Rockets, dopo quattro stop consecutivi, battendo Minnesota per 117-111 grazie anche ai 37 punti di Harden, e restano in zona playoff dalla quale stavano pericolosamente perdendo posizioni. Successo anche per i San Antonio Spurs su Dallas per 119-109, con una buona prestazione di Marco Belinelli, per 16 punti.

© RIPRODUZIONE RISERVATA