Nba, Durant porta i Nets alla vittoria: bene anche New Orleans, ko i Raptors a Denver

Nba, Durant porta i Nets alla vittoria: bene anche New Orleans, ko i Raptors a Denver
4 Minuti di Lettura
Venerdì 30 Aprile 2021, 14:30 - Ultimo aggiornamento: 15:02

Battuta d'arresto in chiave playoff per gli Indiana Pacers in Nba, che si scontrano con il muro Nets, primi in classifica, ed ha perso per 130-113; mattatore Kevin Durant che ha firmato 42 punti e 10 assist. Vittoria facile, invece, per Dallas su Detroit per 115-105 anche grazie ai 42 punti di Tim Hardaway. Di seguito risultati delle partite di regular season Nba giocate nella notte in Usa. Indiana Pacers-Brooklyn Nets 113-130; Houston Rockets-Milwaukee Bucks 143-136; Detroit Pistons-Dallas Mavericks 105-115; Minnesota Timberwolves-Golden State Warriors 126-114; Oklahoma City Thunder-New Orleans Pelicans 95-109; Denver Nuggets-Toronto Raptors 121-111.

Nba, i Lakers vanno ko senza LeBron James. Bene Utah e Phoenix: i risultati delle partite

Houston Rockets-Milwaukee Bucks 143-136

Vittoria a sorpresa dei Rockets che interrompono una striscia di 5 sconfitte e rimontano ben 17 lunghezze di svantaggio ai Bucks, in un match in cui Milwaukee prova invano a scappare via nel primo quarto. Gli ospiti infatti perdono per strada Giannis Antetokounmpo causa infortunio e concedono ben 143 punti ai Rockets in una partita da 54% dall'arco per i texani (25/46), che restano avanti nel punteggio e in controllo per tutto il quarto periodo. Il volto e il protagonista della sfida è Kevin Porter Jr. - scatenato in una gara da massimo in carriera chiusa con 50 punti e 11 assist a referto, unico giocatore insieme a Harden nella storia dei Rockets a chiudere con cifre del genere.

È il quarto più giovane di sempre a toccare quota 50 (davanti a lui Booker, James e Jennings), autore di 32 punti nel secondo quarto, a cui ne aggiunge 17 nell'ultima frazione - polverizzando il suo precedente record da 30 punti complessivi, in una serata da 16/26 dal campo e 9/15 dall'arco. Non solo Porter Jr. per i Rockets che si godono anche un Christian Wood da 31 punti e 9 rimbalzi, abile a battagliare sotto canestro assieme al solito scatenato Kelly Olynyk - sempre più protagonista in questa ultima parte di regular season e autore di 24 punti, 13 rimbalzi e 4 assist in 39 minuti di gioco. Dalla panchina l'unico vero contributo in termini di punti arriva di DJ Wilson che ne segna 15, aggiungendo anche 12 rimbalzi alla sua prestazione.

Nba, i Lakers battono Orlando Magic 114-103: bene anche Spurs e Suns. Male Jazz: i risultati

Oklahoma City Thunder-New Orleans Pelicans 95-109

New Orleans batte a domicilio Oklahoma per  95-109 grazie al solito Zion Williamson, che chiude con 27 punti con 12/24 al tiro, 8 rimbalzi e 6 assist. Bene anche Brandon Ingram con 24 punti. New Orleans parte forte, tocca la doppia cifra di vantaggio già nel primo quarto e non si volta più indietro: una vittoria importante che tiene in vita le residue speranze playoff dei ragazzi di coach Van Gundy. A Oklahoma City invece, così come chi si sveglia ogni mattina presto per scrivere i recap delle gare, non resta che fare il conto alla rovescia sperando che questa complicata - ma necessaria - regular season volga il prima possibile a conclusione. Alla sirena finale sono 17 punti per Lu Dort, 16 per Theo Maledon e 5 con 2/5 al tiro, ma conditi con ben 18 rimbalzi per Moses Brown, uno dei tanti giovani che i Thunder stanno sperimentato, cercando di capire su chi poter fare affidamento anche in futuro.

Denver Nuggets-Toronto Raptors 121-111

Quarta vittoria in fila di Denver che batte i Toronto Raptors per 121-111. Il miglior realizzatore per i Nuggets è Michael Porter Jr. con con 23 punti, ma sono ben sette i giocatori in doppia cifra per coach Michael Malone, compreso Austin Rivers dalla panchina. Il parziale di 31-8 tra terzo e quarto quarto, che mette la gara in ghiaccio e permette a Nikola Jokic (19 punti e 11 rimbalzi per lui) di non dover più rimettere piede in campo nell'ultima frazione. Raptors ancora ko (il terzo nelle ultime quattro per i canadesi) pur con 3/5 del quintetto base a quota 20 o più punti: ne segna 25 OG Anunoby, 20 a testa li aggiungono Khem Birch (con 8/10 dal campo) e Kyle Lowry (con 5 triple) ma la panchina produce soltanto 19 punti - contro i 38 di quella di Denver - e anche una serata con il 50% al tiro da tre (16/32) non è abbastanza per portare a casa la vittoria.

Nba, super Curry segna 49 punti con 10 triple: Warriors battono i 76ers 107-96

© RIPRODUZIONE RISERVATA