Nba, per Durant nuovo crac: infortunio al tendine d'achille

Martedì 11 Giugno 2019

Lesione al tendine d'Achille per Kevin Durant alla sua prima, attesissima, uscita nelle Finals Nba dei Golden State Warriors che nella notte hanno battuto i Toronto Raptors sul parquet dell'Air Canada Centre 106-105 annullando il primo 'match point' di Kawhi Leonard e compagni portando la serie a gara 6. La stella della franchigia californiana si è infortunata nel secondo quarto ed ora si dovrà attendere la risonanza magnetica fissata per oggi per conoscere la gravità dell'infortunio in vista della sfida di giovedì alla Oracle Arena. Il termine della sfida si è presentato in conferenza stampa il diriogente dei Warriors, Bob Myers, che ha parlato del nuovo infortunio a Durant. «Prima di tornare in campo Durant ha fatto quattro settimane di lavoro con lo staff medico e ha visto più di uno specialista, si è sottoposto a diverse risonanze e al parere di molti dottori. Ci sentivamo sicuri del modo in cui avevamo affrontato l'infortunio, gli era stato dato il via libera per tornare in campo. È stata una decisione presa insieme».

«Non credo che ci sia nessuno da dover incolpare per quanto successo, ma capisco questo mondo e se c'è qualcuno a cui dare la colpa quello sono io perché sono il responsabile della parte cestistica della squadra -prosegue Myers visibilmente commosso-. L'infortunio iniziale era stato diagnosticato al polpaccio. Questo non è un infortunio al polpaccio, è un infortunio diverso. Non sono un dottore, non so è collegato oppure no, ma è un altro infortunio. Lasciate che vi dica una cosa su Durant, lui ama giocare a pallacanestro, e le persone che hanno messo in dubbio la sua volontà di tornare a giocare per questa squadra si sbagliavano. Il basket è stato tutta la sua vita, non penso che possiamo capire quanto sia importante per lui».

Ultimo aggiornamento: 18:50 © RIPRODUZIONE RISERVATA

LE VOCI DEL MESSAGGERO

I lucchetti di Ponte Milvio si aprono con le chiavi di Villa Pamphili

di Pietro Piovani

Visita i Musei Vaticani, la Cappella Sistina e San Pietro senza stress. Salta la fila e risparmia

Prenota adesso la tua visita a Roma