Bologna vince gara 2, ora la Virtus si gioca in casa lo scudetto

Bologna vince gara 2, ora la Virtus si gioca in casa lo scudetto
di Marino Petrelli
3 Minuti di Lettura

Incredibile Virtus Bologna, passa 72-83 e ora conduce 2-0 nella serie scudetto. Mercoledì alla Segafredo Arena Bologna ha la possibilità di allungare. Decide l'ultimo quarto da 13-25 con Milano che segna appena due canestri dal campo negli ultimi dieci minuti. Teodosic, 21 punti e 7 assist, Ricci con 15 e Belinelli con 13 punti. Milano, avanti 41-40 al riposo lungo, continua a tirare male da tre punti, 11/32, e peggio da due con 9/30. Shields, 16 punti, e Rodriguez con 13 ci provano ma la solidità della Virtus è davvero immensa. "Siamo venuti per vincere, non solo per giocare. Sono davvero contento per questa duplice vittoria, la squadra sta lottando in maniera degna di una finale - dice a fine partita Sasha Djordjevic -. Abbiamo difeso molto bene, abbiamo sofferto, abbiamo fatto ottimi scivolamenti in attacco. Ora finita questa serata, dobbiamo concentrarci per gara tre e provare a coronare un sogno".

Intanto, Umberto Gandini, presidente di Lega Basket, si scaglia contro l’ipotetico spezzatino tv del calcio nella prossima stagione. Lo dice chiaramente nella trasmissione Tutti Convocati su Radio 24. “A me lo spezzatino di calcio non piace, penso e spero che questa norma non passi. Se il calcio gioca in dieci finestre diverse, noi del basket non avremo mai la possibilità di avere visibilità televisiva in un momento in cui non ci sia almeno una partita di calcio - dice Gandini -. Oltretutto, siamo stati puniti nostro malgrado negli ultimi anni dal cambio di norma sulla mutualità dei diritti tv del calcio che prima veniva in parte rivolta anche alle altre discipline professionistiche, da tre anni questo non avviene più. Nel momento in cui il calcio va a occupare tutto il weekend fino al lunedì sera, vuol dire che gli altri sport non hanno più titolo di poter avere una protezione a livello di trasmissione televisiva”. 

I PREMI DELLA LEGA, TONUT E BRINDISI FANNO IL BIS - Prima di gara due sono stati annunciati i premi ai migliori per la stagione in corso. Stefano Tonut della Umana Reyer Venezia è l’MVP e miglior giocatore italiano; Alessandro Pajola della Virtus Segafredo Bologna è il miglior under 22, JaCorey Williams della Dolomiti Energia Trentino è il giocatore rivelazione, Kyle Hines dell’A|X Armani Exchange Milano è il miglior difensore mentre la coppia dell’Happy Casa Brindisi composta dal coach Frank Vitucci e dal direttore sportivo Simone Giofrè si è aggiudicata i trofei per miglior allenatore e miglior dirigente.

In più il premio al miglior progetto marketing creato da una società della LBA è stato assegnato alla Dolomiti Energia Trentino: legato alla Giornata Mondiale della Terra (22 aprile) ha visto il club trentino protagonista di numerose iniziative a tema “L’acqua e il suo spreco” insieme a scuole, aziende e testimonial tra cui la tuffatrice medaglia d’argento a Rio 2016, nonchè madrina dell’evento, Francesca Dallapè.

Lunedì 7 Giugno 2021, 22:53 - Ultimo aggiornamento: 23:21
© RIPRODUZIONE RISERVATA