CORONAVIRUS

Coronavirus, la Nba valuta la ripartenza dal Disney World di Orlando

Giovedì 30 Aprile 2020
La Nba è al lavoro per poter riprende la regular season interrotta da quasi due mesi a causa dell'emergenza coronavirus. La Lega sta cercando di organizzare la conclusione della stagione immaginando il minor numero di spostamenti possibile e concentrando le squadre in un unico posto. Si era spesso parlato di Las Vegas nei giorni scorsi e adesso è venuto fuori un altro possibile luogo dal quale ripartire: il Disney World Resort a Orlando, in Florida: il paradiso dei bambini e di tutti gli amanti dei cartoni animati. La notizia, riportata da Shams Charania di The Athletic, rientra in quella logica che più volte è stata definita della 'bollà: portare tutte le squadre nello stesso posto, farle soggiornare lì nello stesso sito per il tempo necessario, evitando esposizione con l'esterno e ogni tipo di spostamento. Nel Disney resort non manca la disponibilità di hotel e di strutture in grado di rispondere a tutte le esigenze dei giocatori e degli addetti ai lavori. Una distesa immensa, isolata dal resto della città, in cui poter creare un vero e proprio ecosistema indipendente dall'esterno. Nell'area sono presenti tre arene che permetterebbero di giocare in contemporanea, oltre a tante strutture d'allenamento in cui far alternare gli atleti e le squadre. Diverse reti televisive inoltre sono già equipaggiate per rendere disponibili le dirette e trasmettere le sfide senza grossi problemi, potendo quindi garantire eventualmente supporto logistico. © RIPRODUZIONE RISERVATA

LE VOCI DEL MESSAGGERO

Roma deserta, i controlli e la storia di Marta abbandonata in strada dai vigili (come in una favola)

di Pietro Piovani