Cina 2019, l'Italia di Sacchetti stasera a Trieste contro la Croazia

Cina 2019, l'Italia di Sacchetti stasera a Trieste contro la Croazia
di Marino Petrelli
2 Minuti di Lettura
Giovedì 28 Giugno 2018, 14:38

“La Croazia è un ottimo banco di prova, vedremo a che livello siamo arrivati”. Meo Sacchetti carica i suoi ragazzi per la partita di questa sera a Trieste, palla due alle 20.45, penultima giornata del girone D delle qualificazioni al mondiale di Cina 2019. La Nazionale azzurra, già prima nel girone, non vuole abbassare la guardia e confrontarsi contro una nazionale che ha richiamato i suoi big dall’Nba (Saric, Bogdanovic e Zubac) per vincere una partita fondamentale per proseguire il cammino verso i mondiali.

Tra i 12 a disposizione, c'è l’esordio di Amedeo Tessitori, pivot di Biella in Legadue, e Daniel Hackett, alla prima assoluta con coach Sacchetti: “Daniel è abituato a giocare partite di livello in Eurolega, ed ha le possibilità e la forza fisica per marcare anche giocatori più prestanti. Ha il senso della sfida, come tanti miei giocatori”, ha aggiunto l’allenatore della Nazionale. In attesa di riabbracciare Datome e Melli e attendere le decisioni di Belinelli e Gallinari, che intanto domani sarà a Roma all’inaugurazione di un campo da basket al Parco della Cecchina. Restano fuori Mannion, Gaspardo, Fontecchio e Polonara. Non è detto che per la trasferta a Groningen contro l’Olanda, in programma il primo luglio, qualcuno di questi esclusi possa rientrare nel gruppo. Dall’Olanda ci sarà il rompete le righe, pensando già al prossimo raggruppamento in cui l’Italia incrocerà le prime tre del gruppo C, che al momento sono Lituania, Polonia e Ungheria. Un girone che si preannuncia molto competitivo.

Trieste, fresca di promozione in Serie A che mancava da queste parti dal 2004, sta rispondendo con grande entusiasmo all’evento, organizzato da Master Group Sport, azienda che da anni fa della spettacolarizzazione di eventi sportivi il suo punto di forza. Ricco il programma di intrattenimento prima e durante la partita: prevista l’esibizione delle Sweet Dolls Italia e dei Da Move, crew di freestylers pronti ad emozionare il pubblico con trick spettacolari. La partita sarà anche l’occasione per rivedere sulle maglie lo storico sponsor Barilla, che ha deciso di rinnovare la propria partnership con la Federazione nel solco di una tradizione che ha accompagnato lo storico marchio parmense al fianco della AS Roma e di grandi campioni come Francesco Moser, Ricardo Kakà, e attualmente Roger Federer. Il “made in Italy” trionfa in campo e fuori, l’obiettivo per tutti è andare in Cina nel 2019.

© RIPRODUZIONE RISERVATA