Basket, Sacchetti: «Spagna impegnativa, daremo il massimo»

Giovedì 5 Settembre 2019
Il cammino mondiale dell'Italbasket passa per la sfida di domani contro la Spagna di Sergio Scariolo e poi, domenica, con quella con Portorico. Gli azzurri sono arrivati a Wuhan, dove giocheranno le due sfide del secondo turno. Per accedere ai quarti, l'Italia deve battere Spagna e Portorico per poi tifare Serbia contro gli iberici. Con due vittorie azzurre e il successo spagnolo contro i serbi, classifica avulsa. In caso di sconfitta domani contro la Spagna, Italia eliminata. «Il match contro la Serbia ci ha dato buone indicazioni sotto alcuni punti di vista e vogliamo ripartire proprio dalle cose positive che abbiamo messo in campo ieri sera - ha detto il ct azzurro Meo Sacchetti - Anche la Spagna è un avversario impegnativo ma siamo alla seconda fase di un Mondiale ed è normale trovarsi di fronte i migliori. Dovremo rimanere concentrati fin dall'inizio e fare la nostra partita. Rispetto alla gara contro i serbi dovremo però trovare energie da tutti i nostri giocatori e non solo da alcuni. I ragazzi sono concentrati e pronti a dare il massimo».

«Dobbiamo ripartire da zero - ha sottolineato ai microfoni di Sky Sport Marco Belinelli - dovremo essere bravi noi a ritrovare le energie dopo la gara con la Serbia e avere voglia di dimostrare». Tra le Nazionali più forti d'Europa e del Mondo, la Spagna è arrivata al Mondiale depotenziata rispetto a qualche anno fa. Sono fuori Pau Gasol, Sergio Rodriguez, Nikola Mirotic, Serge Ibaka e Alex Abrines ma coach Sergio Scariolo, neo campione NBA con i Raptors, può contare sui veterani Marc Gasol, Rudy Fernandez, Sergio Llull e Ricky Rubio, affiancati da volti nuovi (per la Roja) come quelli di Quino Colom, quasi 14 punti di media nelle qualificazioni alla FIBA World Cup. «L'Italia - ha detto Scariolo - è al nostro livello e dovremo giocare al 100% per vincere».
© RIPRODUZIONE RISERVATA
Visita i Musei Vaticani, la Cappella Sistina e San Pietro senza stress. Salta la fila e risparmia

Prenota adesso la tua visita a Roma