Basket, Milano passa a Treviso. Sassari domina a Masnago. Bene Venezia e Cantù

Giovedì 26 Settembre 2019 di Marino Petrelli
L'ultima sua partita nel campionato italiano era stata il 4 giugno 2005 e, ironia della sorte, allenava Treviso contro Milano. Dopo 14 anni, Ettore Messina torna a sedere su una panchina italiana, questa volta a parti invertite. E arriva subito una vittoria, sofferta per 20 minuti, poi dilagante nel finale. Risponde Sassari che passa a Masnago con grande forza di gruppo e ottime percentuali. Malissimo Varese da tre, con 7/39. Cantù passa a Brindisi a sorpresa, ma con pieno merito a Brindisi, Venezia soffre contro Trieste, ma vince nel finale.

Ieri le vittorie della Virtus Bologna sulla Virtus Roma (decisivo il secondo quarto da 23-13 e il dominio finale a rimbalzo 53 a 37), di Trento su Pistoia (accellerata nei due quarti centrali da 49-35, Blackmon 27 punti, il giovane Mezzanotte con 14 punti) e della Leonessa Brescia su Reggio Emilia al termine di una partita ad alte percentuali (90-82, Lansdowne di Brescia vince la sfida contro Johnson Odom di Reggio, 23 punti contro 22 segnati)

UMANA REYER VENEZIA - PALLACANESTRO TRIESTE 78-73

Trieste ha vinto i due precedenti della passata stagione. L'avvio è equilibrato, 7-6 al quarto, poi 11 pari. Trieste senza paura, Justice 8 punti e vantaggio esterno 12-16. Venezia reagisce e chiude avanti 19-16 il primo quarto. Trieste gioca un buona pallacanestro, Justice ê ispirato, e sorpassa 28-34 al 17esimo. Si segna poco, riposo lungo 30-34. Trieste ancora avanti 40-41 al 24esimo. Partita molto equilibrata, trieste resta avanti 55-59 al 30esimo, nonostante un Bramos  da 20 punti e 7/7 dal campo per Venezia. Trieste allunga fino al 58-66, poi 64-71 al 36esimo. Venezia con orgoglio rimette il naso avanti, 72-71, Trieste contro sorpassa 72-73, ma Watt e Bramos sigillano il 78-73 finale.

HAPPY CASA BRINDISI - ACQUA SAN BERNARDO CANTU' 64-69
Perfetta parità tra le due squadre: in 18 incontri, nove vittorie per parte. Si comincia con 10 minuti di ritardo per un tabellone elettronico non funzionante. Cantù avanti 1-7 dopo tre minuti, Young mette la tripla del 6-15 al sesto. Banks guida brindisi al pareggio, 17-17, all'ottavo. Primo quarto con Brindisi avanti 20- 19. Martin e Ikangi tengono avanti Brindisi 29-26 al 14esimo. Young e Wilson sorpassano per Cantù, 31-36 al riposo lungo. Pecchia regge da solo l'attacco canterino, 40-46 al 25esimo, poi 42-49. Al 30esimo 51-59. Brindisi senza i titolari, Cantù avanti 57-64 al 35esimo. Brown ritrova la parità sul 64, Young mette la tripla del 64-67, Brindisi sbaglia due triple, l'ex di turno Clark segna i liberi del sigillo finale per il 64-69.

OPENJOBMATIS VARESE - BANCO SARDEGNA SASSARI 52-74
La fresca vincitrice della Supercoppa italiana si presenta con una vittoria sonante. Al sesto è già 7-11. 15 pari al decimo, in un primo periodo dalle basse percentuali da una parte e dall'altra. Sassari avanti 17-23 al 14esimo. Pierre sospinge gli ospiti fino al 22-31. Varese pessima da tre (3/21) e ospiti al riposo lungo avanti 24-40. Varese incapace di reagire, 33-55 al 27esimo. 41-57 al 30esimo. Jerrels mette la tripla del 43-63 al 34esimo e la partita ê praticamente chiusa. Finisce 52-74 con quattro in doppia cifra e il 40 da tre per Sassari. Varese 7/39 da tre.

DE LONGHI TREVISO - AX MILANO 53-75
Sfida tra due allenatori di grande tradizione in Serie A. Messina ha allenato 467 gare (con 347 vittorie), Menetti 258 gare con 139 vittorie, però sulla panchina di Reggio Emilia. Sorpresa Chillo nel quintetto di Treviso, 8-0 dopo tre minuti, poi 12-3. Messina non gradisce, ma Treviso resta avanti 15-8 all'ottavo. Rodriguez e Moraschini danno la scossa, 19-23 al decimo. Treviso parziale 7-0 e avanti 26-23 al 14esimo. Ancora "Cacho" Rodriguez per l'Olimpia, 28-31. 33-35 al riposo lungo. Milano ingrana la quarta, 36-45 al 26esimo. Treviso non segna più, Rodriguez ê scatenato, la AX chiude avanti 42-56 (parziale 9-21). Micov e Mack trovano il 48-66 al 34esimo, ê la resa di Treviso. Finisce 53-75. Bene l'ex brindisi Moraschini con 13 punti. 










  © RIPRODUZIONE RISERVATA

LE VOCI DEL MESSAGGERO

Il marito della sindaca e la tv: «L’unico Matteo è nostro figlio»

di Simone Canettieri

Visita i Musei Vaticani, la Cappella Sistina e San Pietro senza stress. Salta la fila e risparmia

Prenota adesso la tua visita a Roma