Vuelta vittoria in volata di Bennett. Brutta caduta nel finale a terra tutti gli uomini di classifica

Sabato 7 Settembre 2019 di Francesca Monzone
Spettacolo di Sam Bennet (Bora-Hqnsgrohe) alla Vuelta di Spagna, che dopo la vittoria ad Alicante, conquista anche la frazione con arrivo a Oviedo, superando in volata Maximiliano Richeze (Deceuninck-Quick-Step) e Tosh Van der Sande (Lotto-a Soudal). Il finale di corsa è stato rovinato da una brutta caduta di gruppo a 900 metri dal finale. A terra sono finiti tanti corridori e tra questi anche il campione mondiale Alejandro Valverde (Movistar). A fatica Primoz Roglic (Jumbo-Visma), in maglia rossa, è riuscito a rimanere in piedi. Lo sloveno fortunatamente illeso, è rimasto però  bloccato tra le bici incastrate e non ha potuto partecipare al finale.  Portato via in barella Luka Mezgec (Mitchelton-Schott), per lui saranno necessari accertamenti in ospedale.
Quindi tempo neutralizzato nel finale e classifica generale che rimane invariata, con Roglic leader davanti a Valverde, Pogacar, Lopez e Quintana. Tappa noiosa oggi da San Vicente de la Barquera a Oviedo con i suoi 188 chilometri pianeggianti. 
Come prevedibile è andata via la fuga poco dopo il via con: Silvan Dillier (AG2R La Mondiale), Luka Pibernik (Bahrain-Merida), Harm Vanhoucke (Lotto Soudal), Salvatore Puccio (Team Ineos), Diego Rubio (Burgos-BH) e Stéphane Rossetto (Cofidis). 
I fuggitivi sono stati ripresi tutti negli ultimi chilometri, quando il ritmo di gara è salito per preparare la volata. A cinque chilometri dal finale il gruppo compatto viaggiava a velocità elevata, con i treni dei velocisti pronti a lanciare i capitani. Come abbiamo detto, il finale è stato rovinato da una caduta, probabilmente innescata da un uomo della Educational First. Un groviglio di bici incastrate e corridori a terra o seduti a bordo strada in attesa di essere medicati. La volata è stata lanciata da Richeze, ma Bennet molto più potente, è riuscito a superarlo, conquistando la sua seconda vittoria alla corsa spagnola. Domani ci sarà una delle tappe più interessanti di questa Vuelta. Da Tineo si arriverà al Santuario del Acebo dopo 154,4 chilometri di corsa e 4 GpM di prima categoria,  con salita dura verso il traguardo. 

Ordine d’arrivo
1. Sam Bennett (BOH) 4:28:46
2. Maximiliano Richeze (DQT) 4:28:46
3. Tosh Van Der Sande (LTS) +0:02
4. Marc Sarreau (GFC) +0:05
5. Clément Venturini (ALM) +0:05
6. Marc Soler (MOV) +0:05
7. Jonas Koch (CCC) +0:05
8. John Degenkolb (TFS) +0:05
9. Max Walscheid (SUN) +0:05
10. Szymon Sajnok (CCC) +0:05

Classifica generale
1. Primož Roglic (TJV) +44:52:02
2. Alejandro Valverde (MOV) +2:25
3. Tadej Pogacar (UAD) +3:01
4. Miguel Ángel López (AST) +3:18
5. Nairo Quintana (MOV) +3:33
6. Rafal Majka (BOH) +6:15
7. Nicolas Edet (COF) +7:18
8. Carl Fredrik Hagen (LTS) +7:33
9. Wilco Kelderman (SUN) +7:39
10. Dylan Teuns (TBM) +9:58 Ultimo aggiornamento: 21:39 © RIPRODUZIONE RISERVATA

LE VOCI DEL MESSAGGERO

Gli straordinari delle maestre con gli stracci per pulire l’aula

di Pietro Piovani

Visita i Musei Vaticani, la Cappella Sistina e San Pietro senza stress. Salta la fila e risparmia

Prenota adesso la tua visita a Roma