Hai scelto di rifiutare i cookie

La pubblicità personalizzata è un modo per supportare il lavoro della nostra redazione, che si impegna a fornirti ogni giorno informazioni di qualità. Accettando i cookie, ci aiuterai a fornire una informazione aggiornata ed autorevole.

In ogni momento puoi modificare le tue scelte tramite il link "preferenze cookie" in fondo alla pagina.
ACCETTA COOKIE oppure ABBONATI a partire da 1€

Valieva, prima le polemiche poi la caduta: la pattinatrice russa accusata per doping chiude l'Olimpiade in lacrime al quarto posto

La pattinatrice era in testa dopo il programma corto, ma ha perso l'occasione di vittoria

Valieva, prima le polemiche poi la caduta: la pattinatrice russa accusata per doping chiude l'Olimpiade in lacrime
2 Minuti di Lettura
Giovedì 17 Febbraio 2022, 15:30 - Ultimo aggiornamento: 18:29

Prima la polemica per doping, poi la caduta quando era in corsa per la medaglia d'oro alle Olimpiadi. Finisce in lacrime l'avventura di Kamila Valieva a Pechino. La pattinatrice russa 15enne, che a dicembre era risultata positiva al test antidoping, è caduta ben due volte durante la sua esibizione nel programma libero di pattinaggio e ha commesso diversi errori che hanno mandato all'aria le sue chance per la vittoria.

Valieva, le lacrime dopo le polemiche: la giovane russa chiude in vetta il programma corto di pattinaggio

 

Valieva cade e chiude quarta

Dopo essere stata squalificata, era stata riammessa in gara a Pechino dal Tas, scatenando diverse polemiche. La foto del suo pianto liberatorio dopo la prima esibizione all'Olimpiade aveva fatto il giro del mondo. Oggi avrebbe potuto vincere l'oro, dopo aver chiuso in testa nel programma corto. In caso di vittoria però non ci sarebbe stata la cerimonia di premiazione. La russa alla fine ha chiuso al quarto posto.

 

© RIPRODUZIONE RISERVATA