Tour, la 14/a tappa è di Fraile: battuti Alaphilippe e Stuyven

Sabato 21 Luglio 2018 di Francesca Monzone
La fuga di giornata è andata in porto. Omar Fraile dell’Astana conquista così la tappa al Tour de France, per lui la prima di sempre. I chilometri da Saint Paul Trois a Mende sono stati 188 per la frazione numero 14. Al secondo posto Juliane Alaphilippe della Quick Step Floors che batte allo sprint il belga Stuyven della Trek Segafredo. Quarto in classifica di giornata invece Peter Sagan, il campione del mondo specialista delle volate è riuscito a rimanere con i migliori in una tappa molto mossa. Gli uomini di classifica arrivano tutti con molto ritardo, addirittura 18 minuti perché il gruppo non è andato a riprendere la fuga. Roglic è il primo dei capitani a tagliare il traguardo seguito da Froome, Dumoulin e la maglia gialla Thomas. Alle loro spalle c’è Quintana che non ha dimostrato la stessa brillantezza degli avversari. Nel finale della tappa in difficoltà Bardet, che ha perso anche secondi importanti nella classifica generale, con Thomas come detto sempre primo seguito da Froome e Dumoulin. 

Il pubblico ancora una volta ha dimostrato la sua antipatia nei confronti di Froome e della Sky. Al loro passaggio urla e insulti e pollici rivolti verso il basso e alcuni sono arrivati al punto di gettare acqua sul volto dei corridori. Un comportamento davvero inammissibile.Per quanto riguarda il caso Nibali, la Bahrein-Merida sembra che abbia tutte le intenzioni di agire legalmente contro il Tour de France. I dirigenti, che non si accontentano delle scuse, vorrebbero chiedere un risarcimento cospicuo per il danno subito, non solo al corridore ma anche alla squadra, per il danno economico derivante dal ritiro forzato dell’atleta.  

Domani ci sarà l’ultima frazione di questo secondo blocco e poi il giorno di riposo per riprendere sui Pirenei. Si partirà da Millau e si arriverà a  Carcassone dopo 181,5 chilometri di fatica. La parte più difficile è sul Pic de Nore, 12,3 chilometri al 6,3% posti a 41,5 chilometri dall’arrivo.

LE PAROLE DEI PROTAGONISTI
Fraile : «Quando è iniziata la salita ho provato e ho attaccato. A 1500 metri dalla fine ho capito che potevo vincere. Questa è la vittoria più grande della mia carriera: vincere al Tour de France è il sogno per ogni corridore. Conoscevo questo percorso ma correrci è tutta un’altra cosa. È stato veramente duro».

Ordine d’arrivo
1. Omar Fraile (AST) 4: 41: 57
2. Julian Alaphilippe (QST) + 0: 0
3. Jasper Stuyven (TFS) st
4. Peter Sagan (BOH) + 0: 12
5. Damiano Caruso (BMC) + 0: 17
6. Simon Geschke (SUN) + 0: 19
7. Nicolas Edet (COF) st
8. Lilian Calmejane (TDE) + 0: 23
9. Daryl Impey (MTS) + 0: 30
10. Thomas De Gendt (LTS) + 0:37

Classifica generale
1. Geraint Thomas (SKY) 58: 10: 44
2. Chris Froome (SKY) + 1: 39
3. Tom Dumoulin (SUN) + 1: 50
4. Primož Roglic (TLJ) + 2: 38
5. Romain Bardet (ALM) + 3: 21
6. Mikel Landa (MOV) + ??3: 42
7. Steven Kruijswijk (TLJ) + 3: 57
8. Nairo Quintana (MOV) + ??4: 23
9. Jakob Fuglsang (AST) + 6: 14
10. Daniel Martin (UAD) + 6:54 Ultimo aggiornamento: 20:37 © RIPRODUZIONE RISERVATA