Europei Budapest 2021, giornata no medal per gli azzurri ai tuffi. Quarto il duo Tocci-Marsaglia

Europei Budapest 2021, giornata no medal per gli azzurri ai tuffi. Quarto il duo Tocci-Marsaglia
di Piero Mei
3 Minuti di Lettura

Tutta “colpa” del tuffo 109C, quadruplo salto mortale e mezzo avanti raggruppato, il quinto della loro serie. A quel punto Giovanni Tocci e Lorenzo Marsaglia, i qualificati olimpici nel sincronizzato da 3 metri, proprio in questa gara, erano terzi. L’avessero fatto come era venuto loro nel riscaldamento, quando avevano strappato lo spontaneo applauso dei presenti alla Duna Arena (non il pubblico che non c’è, ma gli addetti ai lavori avversari compresi), avrebbero consolidato il bronzo, o forse l’avrebbero addirittura trasformato in argento. L’oro no: il tedesco Patrick Hausding guidava il duo con Rudiger da par suo, che ha più di trenta medaglie continentali in carriera, anche se in questa gara di coppia fin qui avea raccolto “solo” sei argenti e due bronzi, l’oro mai.

Nessun bis

E invece i nostri ragazzi quel tuffo non lo ripetevano, e invece dei novanta e passa punti messi in preventivo, si ritrovavano con meno di 70 e con il quarto posto, che alla fine era il loro, dietro i tedeschi, i russi con b barba ha hipster, e gli ucraini. I favoriti inglesi erano crollati dopo una sbavatura clamorosa del fortissimo Laugher.

“Peccato, diceva Lorenzo, non siamo stati pulitissimi e gli altri sono stati più bravi di noi: a questi livelli devi sempre essere perfetto”. Aggiungeva Giovanni: “Durante il riscaldamento ci sentivamo bene, le sensazioni erano delle migliori; comunque è già bello competere a questo livello e con questi campioni; ci rifaremo”.

Europei Budapest 2021, bronzo per Rachele Bruni nella 10km

Le gare di domani

Magari da domani, quando, sempre dai 3 metri, saranno impegnati separati nella gara individuale. Tocci un bronzo già lo ha preso qui, da un metro, Marsaglia era quarto anche in quella occasione.

Le altre due qualificate olimpiche (oggi il programma dei tuffi prevedeva due gare che si disputano anche per i cinque cerchi) Noemi Batki e Sarah Jodoin di Maria, erano entrate in finale a 12 dalla piattaforma, ma la gara conclusiva non le vedeva protagoniste d’alta quota. Erano alla fine nona la giovane Sarah, giorno verrà, e undicesima la “veterana” Noemi. Prima e seconda le due russe, Konanykhina e Timoshinina, prima doppietta dalla piattaforma dall’epoca sovietica quando le due non erano nate, ma la Cina è lontana. E menomale per tutti che non è in Europa…

Giovedì 13 Maggio 2021, 22:42 - Ultimo aggiornamento: 22:59
© RIPRODUZIONE RISERVATA