Sci, Kristoffersen si aggiudica lo slalom di Levi. Moelgg decimo

Domenica 24 Novembre 2019
Il norvegese Henrik Kristoffersen ha vinto lo slalom speciale di cdm di Levi. Sotto una fitta nevicata, il 27enne ha colto il suo 19/o successo in carriera, chiudendo col tempo totale di 1.48.55. Sul podio anche il giovane francese Clement Noel (1.48.64) e lo svizzero Daniel Yule (1.48.73). Miglior azzurro è stato Manfred Moelgg - 37 anni , veterano della squadra azzurra e della coppa del mondo - decimo in 1.49.53. In classifica c'è' poi solo il giovane talento bolzanino Alex Vinatzer, 20 anni e campione mondiale juniores, 12/o in 1.49.66. La coppa del mondo passa ora in Canada, nello stato dell'Alberta, a Lake Louise, per le prime gare degli uomini jet: sabato prossimo discesa e domenica superG. Per l'Italia torna in pista Dominik Paris.

«Speravo di salire sul podio, ma va bene così». Così Manfred Moelgg, dopo lo slalom di Levi che lo ha visto chiudere al decimo posto. «Nella seconda manche ho perso un pò il ritmo nella parte finale, ma sono molto contento della sciata che ho espresso. Non sono stato al 100% di quello che sto esprimendo in questo periodo, ma sono comunque nella top ten, ed è un buon risultato per cominciare la stagione. La pista è molto bella, bisogna sempre spingere e non permette il minimo errore. Però adesso arriveranno piste ancora più belle, e staremo a vedere: bisogna sciare ancora più forte».

«Sono molto contento perché questo è il mio migliore risultato in slalom -ha detto Alex Vinatzer- e iniziare la stagione con il miglior risultato non è male. Ho sfiorato il mio obiettivo che era quello di entrare nella top ten, ma ho fatto un paio di errorini, altrimenti avrei potuto tirare un pò di più. Il programma fatto con i tecnici prevedeva che non tirassi troppo verso il mio limite, l'ho fatto e il risultato è quello che dice la classifica. È chiaro che margine ce n'è, ma adesso sta a me avvicinarmi sempre più al limite, sempre senza sbagliare. Il programma per questa stagione non mi permette di fare molte gare di gigante in Coppa del mondo, perché sono quasi tutte concomitanti con quelle di slalom. Continuerò ad allenarmi anche in gigante, comunque, e a migliorare stagione dopo stagione, come ho fatto fin qui», ha aggiunto il giovane azzurro. Ultimo aggiornamento: 14:50 © RIPRODUZIONE RISERVATA

LE VOCI DEL MESSAGGERO

´╗┐Sturni, Stefàno e Frongia: la corsa nel M5S che verrà

di Simone Canettieri

Visita i Musei Vaticani, la Cappella Sistina e San Pietro senza stress. Salta la fila e risparmia

Prenota adesso la tua visita a Roma